Utente 174XXX
Egregi dottori,
Ho 23 anni e da 6 anni ho un problema, ritengo di soffrire di eiaculazione precoce, anche grave, dato che la durata media di un mio rapporto è di circa 1-2 minuti, e ritengo che la causa non sia psicologica, ma proprio fisica, per elevata sensibilità.
Mi sono rivolto anche ad un andrologo, che dicono anche essere un ottimo medico, ma senza neanche controllarmi, intendo dire da vestito, mi ha diagnosticato che soffrivo di questo problema e mi ha prescritto un farmaco, per meglio dire un antidepressivo, il doparox 20 mg.
Al che mi sono allarmato, e ho preferito non assumere tale farmaco, ma la mia fiducia negli andrologi è un pò calata...
Ora mi rivolgo a Voi, sperando che possiate dirmi cosa fare. Esistono dei farmaci che non siano anti depressivi, che possono almeno temporaneamente togliere la sensibilità per durare almento quanto basta per soddisfare la mia ragazza? Ho provato anche con alcune creme, tipo lidocaina cloridato 1.5% + idrocortisone acetato 1%, andava meglio, ma salivamo a una media di 5 minuti... nulla di più....
Vi prego, sto cominciando a disperarmi!
Vi ringrazio in anticipo per la risposta e per il meraviglioso servizio che fornite!
GRAZIE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

il collega ha prescritto tale farmaco per sfruttare uno degli effetti senza che lei sia affetto da depressione o altre patologie psichiatriche.
Il mio consiglio e' di provare ad assumerlo per almeno 3 mesi, se non dovesse avere giovamento puo' rivolgersi ad un altro andrologo.

Cordiali Saluti
Dr. F.S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
[#2] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2006
Grazie mille per la risposta, ma ancora una domanda,
non è che può diventare causa di depressione questo farmaco, oppure in caso di depressione futura, rendere inutili tali farmaci?
[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

in genere i farmaci non sono responsabili del quadro clinico che hanno la funzione di eliminare.
Non ci sono controindicazioni all'uso del farmaco ed in caso di necessita' futura ci sono svariate possibilita' di cura.
Nel frattempo valuti l'utilita' e l'uso del farmaco per il suo problema attuale, qualora non dovesse andare bene o dovesse avere effetti spiacevoli puo' rivolgersi nuovamente all'andrologo per rivalutare la situazione.

Cordiali Saluti
Dr. F.S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
[#4] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2006
Grazie mille dottore
E' stato gentilissimo.
Grazie
[#5] dopo  
Dr. Daniel Bulla
48% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
Gentile Utente,
non escluderei a priori la causa psicologica dell'eiaculazione precoce. Sicuramente io mi rivolgerei ad un altro andrologo, per ottenere una visita più approfondita, ed eventualmente anche escludere l'origine psicologica del problema. In caso contrario sarebbe indicato un approfondimento psicologico.

Cordialmente

Daniel Bulla
dbulla@libero.it