Utente 974XXX
Gentili dottori, da qualche tempo (anni) ho un problema strano ai pollici dei piedi...spesso capita di sentirli quasi completamente insensibili o "duri"...come se ci fosse una pellicola esterna che me li ricorpe (non so coem spiegarlo)
Non ho mai dato gran peso alla cosa, ma ultimamente mi capita di notte di svegliarmi con un dolore forte alla gamba (la destra soprattutto) che è gelida e fa male fino quasi al ginocchio, appena tento di muoverla mi sento trafiggere da tanti piccolissimi spilli gelati e devo cercare di alzarmi per far si che la gamba si riscaldi e si riattivi... Ho notato che questo capita soprattutto se durante il giorno ho fatto lunghe camminate dopo perdiodi di semi-inattività...
Avevo parlato di questo disturbo al medico di base in quanto mi era capitato l'anno scorso un episodio simile anche alle mani (sempre di notte) ma lui mi aveva detto che poteva essere un sintomo da tunnel carpale dovuto alla ritenzione idrica di cui soffro spesso...
mi potete dire se potrebbe essere invece un problema circolatorio?
grazie!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile signore,

il mezzo che stiamo utilizzando è estremamente limitato (computer-internet),
comunque forse ritornare dal proprio medico curante potrebbe essere un buon inizio, cercando di raccontargli tutti i sintomi. qualche accertamento potrebbe rendersi necessario: esami del sangue, ecocolordoppler per esempio sempre chiedendo se tali esami sono condivisi dal medico curante. in relazione ai risultati ottenuti, una visita specialistica vascolare, potrebbe essere il passaggio successivo.

mi tenga informato

cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 974XXX

Iscritto dal 2009
grazie gentile dott. Catani, l'ecocolordoppler è un esame per valutare le vene vero?
è doloroso?
inotlre vorrei chiedere se è altresi possibile che una caduta sul coggige con conseguente schiacciamento delle vertebre possa essere una causa a questi disturbi e perchè.
Grazie ancora!
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile signore,

l'ecocolordoppler è un esame non invasivo e valuta sia l'asse arterioso che venoso, non provoca dolore.

torno a ripetere che questo esame debba essere richiesto dal suo medico curante proprio in relazione all'assunzione di una corretta anamnesi, compresoper esempio il fatto della caduta a cui accennava poco fa.

per quanto riguarda la caduta con interessamento delle vertebre a cui fa accenno lei, non credo possa avere una relazione con la sua attuale sintomatologia.

cordiali saluti