Utente 110XXX
Salve, mia moglie è all'ultima settimana di gravidanza. Ha effettuato un elettrocardiogramma come analisi prima del parto. Il referto dice " Ritmo sinusale con FC 80 bpm, normale conduzione AV, T negative in sede inferiore e in V3-V4 da correlare al quadro clinico per escludere disturbi elettrolitici, ischemia." Gli sono stati prescritti alcuni esami ematochimici "sodiemia, calcemia, Kailiemia, cloruri". Sono un pò preoccupato... potete aiutarmi!
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, le anomalie elettrocardiografiche riscontrate, osservabili in genere in caso di sofferenza cardiaca, sono però anche di facile osservazione in caso in cui vi sono modifiche anatomiche del torace come in gravidanza, ove l'innalzamento del diaframma può determinare una differente localizzazione cardiaca. Allo stesso modo, tali alterazioni si possono riscontrare in caso di alterato equilibrio ionico, di qui la necessità di prescrizione degli esami da lei riportati. Infine, a mio avviso ciò che darà una certa e definitiva tranquillità sarà l'eventuale svolgimento di un ecocardiogramma. Ne parli con il ginecologo che segue sua moglie sulla effettiva necessità.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dottore è stato molto utile
[#3] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Per ragioni di rimborso assicurativo mia moglie preferirebbe fare un ecodoppler cardiaco.
E' la stessa cosa dell'ecocardiogramma?
grazie
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
E' sempre lo stesso esame.
Saluti