Utente 138XXX
Ciao,
Sono una 'ragazza' di 36 anni, da circa 10 anni mi sono comparse (solo sul viso) delle macchie scure, dovute all'esposizione solare ed all'assunzione della pillola anticoncezionale.
Da anni non prendo piu` la pillola e sto molto attenta ad espormi al sole, ed uso filtri solare totali anche in inverno.
Ho provato a fare l'acido glicolico da dermatologi, ma senza risultati (o comunque minimi).
Ho sentito, ad una trasmissione UNO Mattina Estate, che c'e` un nuovo trattamento, che consiste nell'applicare una maschera, priva di acidi,da tenere dalle 4 alle 6 ore.
Volevo sapere se a Milano e dintorni c'era qualche dermatologo che gia` usa questo tipo di trattamento.
Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mauro Leonardis
24% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2003
Ciao.
Mi permetto di dare la mia opinione su problemi che generalmente non tratto. Tuttavia conoscenze su questi argomenti fanno parte del mio bagaglio tecnico in quanto “obbligato” durante la Scuola di Specializzazione in Chirurgia Plastica.
Le macchie indotte da un’esposizione solare eccessiva si risolvono solo se il pigmento presente nella pelle è raggiunto dalla profondità del peeling ( trattamento con l’Acido Glicolico ).
I motivi che possono condizionare il medico nella scelta di un trattamento più o meno aggressivo, dipendono dal tipo e dalle caratteristiche della tua pelle, rendendo per questo sempre necessario un accompagnamento specialistico. Probabilmente gli scarsi risultati del precedente trattamento sono dovuti ad un’ insufficiente capacità di penetrazione del peeling ( per esempio potrebbe essere stata usata una concentrazione troppo bassa di Acido Glicolico o potrebbe essere stato lasciato troppo poco tempo sulla pelle ). Ritengo che una preparazione a base di alfa idrossiacidi e depigmentanti per 15 – 20 giorni al livello domiciliare, adeguata al tuo caso specifico, seguita da un peeling di media profondità, realizzato magari in stagioni più idonee, risolverebbe il problema per un lungo periodo di tempo.
Alternative come maschere a base di “chissàchecosa” potrebbero servire…ma forse dopo 3 o 4 mesi di trattamento ci si accorge che non hanno fatto un granché sul viso…abbastanza invece sul portafoglio visti i costi di questi prodotti.

Dott. Mauro Leonardis
http://mleonardis.interfree.it/index.htm
[#2] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
Il problema delle chiazze ipercromiche del viso-melasma-cloasma-etc fa parte di quelle patologie cutanee particolarmente presentate all'attenzione dei dermatologi;oggigiorno buona parte dei dermatologi si sta orientando verso la cura di inestetismi come questo(Vedi anche il sito ISPLAD-Dermatologi plastici,che e' a livello nazionale).Ovviamente una corretta visita dermatologica si orientera' a ricercare le cause (ormonali,da applicazione di topici,da dermatosi infiammatorie,etc)ed a correggerle.Successivamente valutera' la profondita'del pigmento con vari strumenti(Se e' nell'epidermide o derma;in quest'ultimo caso un peeling molto superficiale come quello con ac.glicolico non potra' risolvere!).Alla fine si proporra' la terapia con acidi(TCA,piruvico,Yellow.,addizionati di schiarenti,etc)o con altri mezzi(fisici o meccanici),se vi e' possibilita' di riuscita.
Sicuramente sul sito ISPLAD trovera' il dermatologo plastico milanese che cerca
Cordialita'
[#3] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile Signora,
posso darle il consiglio di proteggere il suo viso dal sole nei prossimi mesi. Con l'autunno potrà intraprendere trattamenti di peeling, che necessariamente dovranno essere di media profondità, come hanno già detto gli altri colleghi.
Distinti saluti
Dott. claudio bernardi