Utente 110XXX
gentili medici,scrivo a nome di mia mamma,una signora sessantenne che da circa quattro mesi soffre di un problema assai fastidioso:si sveglia al mattino e si ritrova con palpebre talmente gonfie da nasconderle gli occhi.non soffre di allergie e,rivoltasi ad un oculista,si è sentita rispondere che il problema non è di pertinenza di questa specialità.non sente dolori oculari e quindi non sa veramente a chi rivolgersi anche perchè il suo medico di base non la considera(è una nostra parente)mia mamma soffre di dolori articolari e dovrebbe essere operata per cuffia alla spalla,inoltre ha seri problemi di cervicale..è possibile che questi rigonfiamenti siano dovuti proprio a questo problema?non sa proprio a chi rivolgersi,ma questo sta diventando un problema non indifferente..praticamente ha il viso trasformato,con conseguente disagio relazionale..chiedo gentilmente vostro gradito parere in merito

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
I dolori articolari alla spalla non sono correlabili con quanto lei scrive, a meno che non sia presente una patologia reumatica, spesso diagnosticabile con particolari esami del sangue. E' pero' soltanto un tentativo di correlare le due problematiche come lei ci chiede: in realta' le cause possono essere anche altre. Le consiglierei di interpellare un Chirurgo Plastico, non tanto per verificare la possibilita' di intervento, ma perche' questi Specialisti hanno in genere molta esperienza sulle palpebre.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
ringraziando infinitamente per la risposta tempestiva e completa,chiedo ancora,se possibile,altra curiosità:mia mamma soffre di artrosi..è collegabile a reumatismi?comunque per i dolori,il medico le ha somministrato"colibrì 37,5 mg compresse tramadolo cloridrato paracetamolo" fino un massimo di tre al dì che comunque non tollera(le provocano nausea e capogiri).Seguita da una fisiatra ha inoltre fatto sedute di ginnastica,alcune infiltrazioni ed ultrasuoni.il tutto, purtroppo,senza risultati positivi.grazie per l'attenzione
[#3] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
ringraziando infinitamente per la risposta tempestiva e completa,chiedo ancora,se possibile,altra curiosità:mia mamma soffre di artrosi..è collegabile a reumatismi?comunque per i dolori,il medico le ha somministrato"colibrì 37,5 mg compresse tramadolo cloridrato paracetamolo" fino un massimo di tre al dì che comunque non tollera(le provocano nausea e capogiri).Seguita da una fisiatra ha inoltre fatto sedute di ginnastica,alcune infiltrazioni ed ultrasuoni.il tutto, purtroppo,senza risultati positivi.grazie per l'attenzione
[#4] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Direi di si. Forse lei fa un po' di confusione con i termini scientifici, ma credo di comprendere quello che intende dire. Ed e' possibile che i dolori di cui soffre sua mamma siano imputabili a cause reumatiche. Come le ripeto, e' pero' indispensabile una visita medica.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
grazie mille anche a nome di mia mamma
[#6] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile signora,
potrei agiunger il mio parere sulle paplebre. In casi di voluminose borse adipose palpebrali, infatti, esiste unamarcata ritenzione idrica delle borse stesse che si accentua durante la notte e nella posizione supina. La riduzione delle borse, qualora ne esistano le indicazioni chirurgiche, può essere presa in considerazione in questi casi.
Distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
www.lachirurgiaplastica.net
[#7] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
gentilissimo dott.bernardi,ringraziandola per sua graditissima risposta,le chiedo ,se possibile,indicarmi qualche specialista o ospedale a cui fare riferimento per tale problema.anche senza il nome specifico,le sarei riconoscente se potesse almeno indicarmi i reparti o la specializzazione dei dottori ai quali potrebbe rivolgersi mia mamma.infatti,l'oculista dal quale si è fatta visitare,le ha risposto che non è appunto un problema visivo.grazie per la sua gentile disponibilità.(mia mamma abita nelle zone di bergamo)
[#8] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Forse il dott. Bernardi potra' essere piu' esaustivo di me. Ma intanto non le costa nulla fare una mini-ricerca utilizzando i seguenti link:
http://www.medicitalia.it/02it/medici-per-specialita.asp
http://www.medicitalia.it/02it/medici-per-provincia.asp
Cordiali saluti
[#9] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Sì, sarebbe auspicabile la visita dal chirurgo plastico anche utilizzando i link che le ha gentilmente scritto il dott. Spina.
Distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
www.lachirurgiaplastica.net



[#10] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
grazie mille ad entrambi...e se non sono indiscreta,posso chiedervi...ehm...ma queste prestazioni si possono avere anche con servizio sanitario nazionale?purtroppo non è un buon momento economico per i miei genitori e forse,anche per questo motivo,mia mamma ha un pò abbandonato l'idea di farsi curare..andare dagli specialisti è una spesa che purtroppo in questo periodo non può sostenere....(scusate la schiettezza,ma è davvero così)mia mamma nel frattempo continua ad avere gli occhi davvero gonfi ANCHE DI GIORNO e non solo ha le classiche"borse",ma presenta gonfiore anche attorno e sopra le palpebre.insomma,spero di essere stata suff.chiara.grazie per l'attenzione
[#11] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile signora,
sicuramente vale la pena sottoporsi a visita presso un reparto di chirurgia plastica ospedaliero o universitario. Il chirurgo valuterà l'indicazione chirurgica e la fattibilità in ambito pubblico....
Distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
www.lachirurgiaplastica.net

[#12] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Se il problema e' soltanto di natura estetica difficilmente potra' risolverlo contando sul Servizio Sanitario pubblico. Se invece vi sono risvolti funzionali e' probabile che, seguendo le indicazioni del dott. Berardi, sua madre possa beneficiare dei trattamenti di cui ha eventualmente bisogno.
Cordiali saluti
[#13] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
grazie davvero per la vostra disponibilità