Utente 110XXX
Buongiorno,mi chiamo Daniela,ho 27 anni e scrivo per chiederLe un parere sulla situazione di mio marito che ha 31 anni e col quale cerco di avere un bimbo da 2 anni(non sono mai rimasta incinta).
Nel 1978 è stato operato,all'età di 6 mesi, per testicolo ectopico sinistro, 3 anni dopo nel 1981 ha subito un nuovo intervento, nella cartella leggo "idrocele della vaginale residua del testicolo sinistro in operato di funicolisi e orchidopessi sec. Schoemarkes per ectopia perineale del testicolo sinistro. E' stato sottoposto ad apertura della vaginale e svuotamento dell'idrocele - Biopsia testicolare - Riposo a letto per una settimana".
E qui finisce la "prestoria".
Nel 2002 (21 anni dopo),a causa di forti dolori al testicolo(tenga conto che giocava a calcio quindi più volte gli è capitato di prendere botte),svolge su indicazione del curante un'ecografia testicolare dalla quale risulta
"in anamnesi orchialgia destra e intervento al testicolo ritenuto sinistro Lieve ipoplasia del testicolo sinistro rispetto al controlaterale. Non si rilevano bilateralmente alterazioni a carattere focale. Minima disomogeneità struttura della coda dell'epididimo destro da riferire a iniziale patologia flogistica".
Lo spermiogramma, prescrittoci dal centro sterilità e ritirato ieri,ha questi valori(è stato fatto rispettando 3 giorni di astinenza):

ESAME MACROSCOPICO
Volume: 2,5 ml
Colore: biancastro
Ph: 7,6
Coagulazione: presente
Liquefazione: completa
Viscosità: normale

ESAME MICROSCOPICO
Numero spermatozoi / ml 70.000.000
N. totale di spermatozoi 175.000.000
Cellule rotonde della linea germinale: 500.000/ml
Leucociti: 500.000/ ml
Agglutinazione: assente
Pseudoagglutinazione: presente

MOTILITA'
Motilità dopo 60'

Forme "a" con motilità progressiva rapida 10%
Forme "b" con motilità progressiva non rettilinea 15 %
Forme "c" con motilità non progressiva 30%

Motilità dopo 120'

Forme "a" 20%
Forme "b" 20%
Forme "c" 20%

MORFOLOGIA
Forme normali 4%
Anomali della testa 70 %
Anomalie della testa, del tratto intermedio e della coda 26 %
Anomalie della coda 0%

TEST DI CAPACITAZIONE...

Trattamento: Swim-up da pellet
Liquido seminale trattato: 1 ml
Spermatozoi recuperati 20.000.000

Motilità
Forme "a" 70%
Forme "b" 20 %
Forme "c" 0 %

Morfologia
Forme normali: 6 %
Conclusione: campione seminale biologicamente idoneo per inseminazione artificiale.

Posto che abbiamo l'appuntamento con l'andrologo del centro sterilità il 5/6, che ci hanno prospettato già un'inseminazione per luglio e che so bene è impossibile fare una diagnosi basandosi su poche righe scritte, Lei cosa ne pensa?
Sono, altresì, conscia che in questo campo potrebbe succedere tutto il contrario di tutto però, a spanne, ci sono probabilità che io possa rimanere incinta naturalmente, tenendo conto che io non ho problemi di salute e che abbiamo rapporti mirati? Insomma, vale la pena ono sperare in un concepimento naturale?
Grazie di cuore se vorrà rispondere.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,senza una visita andrologica,ineludibile vista la anamnesi remota di Suo marito,non e' possibile rispondere compiutamente alla Sua domanda,ma,di contro,non e' corretto ipotizzare una "idoneita'" per una inseminazione artificiale...!E' noto,specialmente agli androsauri (andrologi di prima investitura...) che un'anamnesi positiva per criptorchidismo (o ectopia testicolare) avrebbe necessitato di un periodico controllo che,nel caso specifico,non c'e' stato.E' noto,altresi' che,in casi analoghi,non basta il
semplice spermiogramma per dare u n potenziale di fertilita' ad un maschio...
A questo punto,fermo restando la possibilita' che rimanga incinta naturalmente,attendiamo l'esito della visita andrologica.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
mi pare che esistano lacune nella diagnostica in qunato non vedo postati i profili ormonali nè un ecodoppler scrotale. Lo spermiogramma ha deficit di motilità e morfologia. Consideranto il testicolo ectopico (segno sempre di alterata produzione di spermatozoi) è andata bene. Un tentativo di velocizzare gli spermatozoi, se esami ormonali ed ecodoppler son negativi, lo proverei, senza attendermi miracoli, ma che comunque se fuinzionasse potrebbe anche migliorare le chaces di inseminazione. Le possibilità di rimanere incinta naturalmente dopo due anni son bassine. Non miri i rapporti. Non serve.
[#3] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Prima di tutto, grazie per le vostre cortesi e celeri risposte.

Spero di non approfittare oltremodo della Vostra competenza, ma vorrei chiedere un paio di chiarimenti: Dr. Izzo cosa intende con "...di contro non e' corretto ipotizzare una idoneita' per una inseminazione artificiale"?

Sono d'accordo col Dr. Cavallini quando sottolinea "lacune nella diagnostica", sicuramente l'andrologo ci prescriverà altri esami, tuttavia, ad oggi, l'unico referto che ieri ho omesso, per non dilungarmi troppo, è un primo spermiogramma fatto a maggio 2008 (dopo 13 mesi di tentativi) che, a detta del medico di base, era risultato nella norma.

Posto in seguito il risultato e mi chiedo come sia possibile riscontrare una difformità simile in due esami fatti a distanza di 10 mesi?
Si tenga conto che il primo (quello "buono" in seguito) è stato fatto presso il laboratorio analisi dell'ospedale civile di Vigevano (PV), il secondo (quello postato ieri) al Centro Sterilità della clinica milanese che ci sta seguendo.

Cosa può essere successo tra un esame e l'altro? O meglio, come si può giustificare una simile differenza?

Ecco i valori di maggio 2008:

Volume : 2,1 ml
Aspetto: bianco grigiastro
Coagulo: presente
Fluidificazione: 30 minuti
Viscosità: normale
Ph: 8
Agglutinazione: presente
Leucociti: assenti
Nemaspermi 53.000.000 ml
Nemaspermi normalmente conformati: 85%
Nemaspermi mobili all'emissione: 80%
Nemaspermi mobili dopo un'ora 70%
Nemaspermi mobili dopo 2 ore: 60%
Indice di motilità dopo 30' :3
Indice di motilità dopo 60': 3
Indice di motilità dopo 120': 3

Esame colturale: positivo per Escherichia coli
(trattata con Ciprofloxacina)

Leggendo il referto vedo nell'interpretazione dell'indice di motilità che 3 corrisponde a movimenti postero-anteriori particolarmente rapidi, quindi gli spermatozoi sembrerebbero avere una buona motilità e morfologicamente non vedo gravi anomalie (85% di nemaspermi normalmente conformati contro il 4% dell'ultimo esame), forse sbaglio io a interpretare i risultati?
Come si spiega una simile differenza?E' consigliabile fare un terzo spermiogramma, e se sì dove?
Grazie davvero per il servizio che prestate.
Daniela

[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,,
lo spermiogramma che posta ha valore clinico zero, difatti il prelievo sembra essere stao fatto a casa (forme normali troppo elevate) e non è stato letto sec. norme WHO. Quello che intende il dr. Izzo è che il test di capacitazione non da responso circa l' idoneiutà del seme a inseminazione. Inoltre lo spermiogramma deve ripete deve essere letto da specialista ferrato in medicina della riproduzione. Chiedo scusa, di questa ultima tirata, ma poi gli effetti son questi.
[#5] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mo dottore La ringrazio ulteriormente.

La raccolta del campione non è avvenuta a casa bensì in ospedale, direttamente nel laboratorio analisi, sempre rispettando i 3 giorni di astinenza richiesti.

Comunque, dalla Sua risposta deduco che non valga la pena ripetere l'esame e che,invece, occorra fidarsi (e affidarsi) ai risultati del centro.
Attenderò con ansia il 5 giugno...
Grazie di cuore.
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
allora han messo da parte il campione senza processarlo immediatamente. Suuccede. Faccia spaere se vuole.
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il ricorso ad una qualsiesi tecnica di Procreazione Medicalmente Assistita non può prescindere da un attento ed approfondito studio della componente maschile.Mi sembra che l'orientamento del ginecologo di iniziare a luglio la inseminazione,"confortato" dall'esito dello spermiogramma,bypassi la visita andrologica di giugno,disegnando una strategia evidentemente già stabilita aprioristicamente...Ribadisco che uno spermiogramma,i cui parametri variano "fisiologicamente" da laboratorio a laboratorio,non può essere l'unico elemento discriminante per una strategia di coppia, considerati i progressi fatti nel campo della genomica molecolare.Ci aggiorni dopo la visita andrologica,se ritiene.Cordialità.
[#8] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
cara lettrice,

come già ho avuto modo di rispondere a casi analoghi, penso che la situazione seminale di un maschio che al primo esame del liquido seminale mostra anomalie dei principali parametri debba essere confermata o smentita da almeno uno o più esami effettuati nel giro di due mesi.
Se persistono i dati alterati dovrebbe essere effettuata una , semplice, ricerca diagnostica per appurare se esistano cause eliminabili del problema.
Se non si rilevano motivi "validi" si può comunque pensare di utilizzare terapie mediche che possano essere capaci di migliorare la motilità degli spermatozoi.
Una donna è "sostanzialmente" fecondabile 4-5 giorni del ciclo mestruale. Bisognerebbe che in tali giorni l'ovocita possa incontrare spermatozoi nel suo cammino verso l'utero. Quindi qualcuno deve depositare gli spermatozoi in quel periodo di tempo, nè tanto prima nè tanto dopo!
Quindi, io sono assolutamente favorevole ai rapporti "mirati" anche senza entrare nell'ossessione!
La polemica delle norme OMS per il liquido seminale potrà continuare ma , nella mia esperienza è importante che l'esame sia effettuato sostanzialmente bene non che abbia scritto "effettuato secondo le norme OMS".
E' come per le borse di Louis Vuitton, quante hanno il logo o il marchio anche se sono fatte male e sono false?
Una coppia con meno di 30 anni che si rivolgesse a me per la ricerca di un figlio riceverebbe tali consigli.
Altri possono dare consigli diversi.
Cari saluti
[#9] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Prima di fare due considerazioni, vorrei esprimere un profondo senso di gratitudine verso professionisti che con tale dedizione cercano di aiutare persone, come me, che, oltre a cercare di reagire meglio possibile alle difficoltà che in questo momento ci impediscono di realizzare il nostro più grande sogno, sono costrette altresì a destreggiarsi tra referti medici incomprensibili e tanti dubbi.
Vi aggionerò sicuramente in merito all'esito della visita andrologica, nel frattempo, fortunatamente, si è liberato un posto pertanto sono riuscita ad anticiparla al 4 maggio.

Concordo col Dott. Pozza sui "rapporti mirati", grazie agli stick e al muco, infatti, rilevo l'ovulazione (in un paio di occasioni confermata anche dall'ecografia) cercando di anticiparla dapprima e concentrando poi i rapporti in quei giorni. Diciamo che per fortuna, dopo soli 2 anni di matrimonio, siamo ancora molto innamorati quindi non ci pesa avere, talvolta, rapporti "a comando" (scusate l'ironia).

Mio marito vorrebbe ripetere lo spermiogramma al più presto, fatica a capacitarsi dell'ultimo esito, però a questo punto aspetteremo fiduciosi il 4 maggio per sentire un professionista sperando che non ci congedi in 15 minuti, come teoricamente previsto dagli orari degli appuntamenti, viceversa, in questo caso, ci rivolgeremo anche ad un privato.

Un'ultima, e forse sciocca, domanda: possono alcuni antibiotici influenzare l'esito dello spermiogramma?
A febbraio, dal tampone vaginale era risultata una positività all'ureasplasma, pertanto, abbiamo assunto entrambi il "Bassado" per 2 settimane, medicinale che tra l'altro aveva molto debilitato entrambi...

Grazie ancora e scusate la prolissità.
Daniela


[#10] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Faccia sapere di visita andtologica se vuole.
[#11] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...prescindendo dalla fertilità,ricordo che,con un anamnesi positiva per criptorchidismo (o ectopia testicolare),il maschio deve,ricorrentemente (ogni 2 anni),effettuare una visita di controllo.Cordialità.
[#12] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mi dottori ci tengo ad aggiornarvi sull'esito della visita andrologica di ieri.
Il dottore ci ha ricevuti presso il Centro Sterilità in cui siamo seguiti da qualche mese ed è stato davvero cordiale e professionale al contempo.
Dopo aver attentamente vagliato la pregressa documentazione in nostro possesso ha esordito dicendo "la situazione non mi sembra gravissima", di certo ha confermato che l'ultimo spermiogramma presenta notevoli deficit, ma ci ha fatto altresì notare più volte come per fecondare un ovulo occorra un solo spermatozoo quindi "dato che la matematica non è un'opinione i risultati dello spermiogramma non precludono un concepimento naturale"...ha aggiunto poi "è vero che il 4% di spermatozoi normalmente conformati è poco, così come è vero che il 10% di spermatozoi motili non è un valore altissimo, ma se voi applicaste queste percentuali sul numero totale di spermatozoi capireste come vi sia lo stesso un numero sufficiente di spermatozoi per concepire naturalmente".
Ha poi visitato mio marito scrivendo in seguito:

Paziente di 31 anni che si presenta per infertilità di coppia. Pregressa orchidopressi sinistra per testicolo ectopico a 6 mesi; successivo intervendo per idrocele nel 1981.
Nel 2002 episodi di orchialgia destra.
Recente spermiogramma con evidenza di oligo-asteno-tatraspermia / spermiocultura negativa.
Cariotipo: normale %.
Esame obbiettivo: addome trattabile non dolente, testicoli bilateralmente mobili, ipotrofia testicolare sinistra.
Prostata nei limiti.

Si consiglia:
Fertylor 1 compressa al giorno per 3 mesi.
Ecodoppler scrotale.
Ripetizione spermiogramma tra 3 mesi.

Ha detto che il testicolo sinistro funziona al 50%, ma alla luce di quanto emerso, ci ha consigliato di rimandare qualsiasi trattamento di procreazione medicalmente assistita a settembre, considerando anche la nostra giovane età (io 27 e mio marito 31 anni).

Sul primo spermiogramma (quello risultato nella norma)fatto presso l'ospedale civile del nostro paese, invece, ci ha spiegato che i casi sono due:

- o è successo qualcosa nei 10 mesi intercorsi tra il primo e il secondo spermiogramma, tale da creare un peggioramento notevole della situazione.
- oppure non è stato ben fatto dato che ha precisato come lo spermiogramma sia un esame molto laboratorio-dipendente e che ad esempio anche due biologi diversi potrebbero analizzare il campione in maniera differente.

Ha poi consigliato a mio marito di camminare spesso dato che, lavorando in un ufficio, passa molte ore seduto.

Infine, ci ha invitati a non fissarci troppo sulla gravidanza che non arriva vivendo la sessualità in maniera più serena e naturale possibile dato che, in queste situazioni, anche l'aspetto psicolgico conta moltissimo.

Insomma, siamo rimasti davvero soddisfatti.

Leggendo il foglietto illustrativo delle pastiglie prescritte a mio marito mi sono accorta che sono principalmente integratori alimentari, conterà forse sull'effetto placebo?
Alla fine mi ha fatto persino i complimenti perchè non sono quasi mai intervenuta durante la visita dato che ha sottolineato come gli capiti spesso di dover buttare fuori dalla stanza alcune mogli troppo invadenti.

Torno a fare l'assistente sociale...attendo Vostre eventuali osservazioni e Vi saluto cordialmente ringraziandovi ancora una volta per l'attenzione accordatami.
Daniela
[#13] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
gli integratori alimentari van di moda e possono essere efficaci in alcuni casi soprattutto nei confronti di motilità.
[#14] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Grazie Dottore, so che per deontologia professionale non giudichereste mai l'operato di un collega però io sono davvero perplessa, questa questione della matematica e dello spermino "supereroe" non mi convince, però tentar non nuoce...
[#15] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
A disposizione a ricevere sue notizie.
[#16] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Grazie di cuore.