Utente 108XXX
Salve,
mio marito (31 anni) soffre spesso di dolori perineali, dovuti a micro calcificazioni alla prostata.
L'urologo dopo aver fatto la visita, gli prescrisse spermiocultura e urinocultura il cui esito fu negativo, quindi escluse un'infezione.
Gli prescrisse come cura permixon 320 da assumere per 2 mesi, 2/3 volte l’anno.
Siamo da due anni alla ricerca di una gravidanza e l'unico problema riscontrato è una lieve oliastenoteratospermia, non so se dovuta a queste calcificazioni o a un varicocele primitivo di 2°grado secondo la classificazione emodinamica che attualmente non provoca nessun disturbo testicolare.

Le riporto l'esito del liquido seminale:
colore: biancastro
aspetto: acquoso
fluidificazione: completa
viscosità: aumentata
ph: 7.8
leucociti: --
volume: 3 ml
concentrazione spermatozoi: 16 x10ml
n°totale di spermatozoi: 48 x10ml
motilità
tipo a: 5%
tipo b: 40%
tipo c: 5%
tipo d: 50%
concentrazione di spermatozoi mobili: 8 x10ml
n°totale di spermatozoi mobili: 24 x10
morfologia
forme normali: 26% who
anomalie testa: 40%
anomalie del tratto intermedio: 15%
anomalie della coda: 10%
anomalie multiple: 5%
anomalie citoplasmatiche: 4%

Gli esami ormonali sono ok.

Ora siccome questi sono gli unici problemi riscontrati, vorrei chiedere se è possibile con questi valori ottenere una gravidanza naturale e quale percentuale di riuscita ci sia.

Poi vorrei sapere se, secondo Voi, tali valori sono dovuti alle calcificazioni, al varicocele o a entrambi e se è il caso di operare questo varicocele.

Inoltre volevo chiedere se è opportuno assumere Zinco (per la prostata) e vitamina c.

Vi ringrazio per la disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signoar,
dubito che una calcificazione prostaica provichi dolori perineali che ce l' ha il 40%-70% della popolazione maschile, tanto più che spermiogramma non porta segni di infiammazione.
Un varicocele di II grado non è da operare, in quanto troppo piccolo pèer provocare problemi.
Attualmente a suo maritro manca un ulteriore spermiogramma (è esame che fluttua e se ne fanno sempre due) e profili ormonali prima di decidetre per terapia.
Il tempo trascorso alla ricerca figli e non lo spermiogramma in questo caso sono critici per predire predire possibilità di maternità, che sono bassette assai. Il perchè è complicatello un bel pò per cui mi creda sulla pariola.
[#2] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Questo non è l'unico esame effettuato,ma è l'ultimo, in quanto ne ha fatti 5 che danno tutti piu' o meno lo stesso esito.Quindi non ci sono differenze sostanziali tra i vari esami.
Per cio' che riguarda gli esami ormonali è tutto nella norma.
Quindi, se il varicocele è da non operare e le calcificazioni prostatiche non c'entrano, come possiamo procedere? consiglierebbe degli integratori?

Il tempo trascorso sono 2 anni e mezzo , ma abbiamo gia' ottenuto una gravidanza al 2°anno che pero' è finita ancora prima che iniziasse.

Come mi consiglia di procedere?
Ho delle possibilita' di riuscita'?
Come giudica quest'esame?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
evidentemente siete seguiti da un collega. Che dice il collega?
Personalmente conosco farmaci (non integratori) che una mano alla motilità la danno. Ma bisogna che si rivolga al collega, di qua il buonsenso, le linee guida del sito e quell' ordine dei medici impediscono di prescrivere farmaci.
In altro modo si può pensare ad una fecondazione assistita.
Come vede è assolòutamente necessario un colloquio de visu e non telematico.
[#4] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Eravamo seguiti, ora ci siamo presi una pausa in quanto tutto cio' è molto stressante e mi ritrovo senza figli e con danni psicologici....
Volevo sinceramente un altro parere in quanto sull'argomento liquido seminale noto una totale confusione, c'è chi ci dice che sono valori ai limiti e quindi vanno benino, chi ci dice che è pessimo , chi dice di operare , chi dice di non far nulla....booo non sappiamo piu' cosa fare.
Finora abbiamo solo speso una marea di soldi senza concludere nulla.
Abbiamo fatto una miriade di esami(che non hanno portato a nulla), poi rapporti mirati , 2 iui e 2 icsi senza concludere nulla, poi alla fine di tutto cio' sono rimasta incinta naturalmente ma è finita prestissimo.
Ora secondo lei come dovrei procedere?
Dovrei continuare sulla linea di fecondazione assistita oppure sperare di riuscirci di nuovo naturalmente con la speranza di portare aventi la gravidanza?
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
se postava tutto in una volta sarei stato esauriente da subito.
Allora: esistono test che valutano l' integrità del DNA spermatico (tunel, acridine, Fish). Il DNA è il componente dei cromosomi e rappresenta il patrimonio genetico, che può essere alterato in soggetti con alterazioni spermatiche. Dati pioniewristici indicano la possibilitàò di correzione di queste alterazioni e un maggiore successo in fecondazione assistita. Altri centri praticano la selezione spermatica basandosi sulle caratteristiche di morfologia o membrana degli spermatozi. E' un po un salto nel vuoto, ma qualche cosa in più è possibile fare, qualche cosa.
Questo è squisitamente un parere tecnico, dato ad una coppia che si presa una pausa per ripigliarsi da un grande sbattimento andato a vuoto. Pertanto il mio parere finale è questo: visto che è primavera e ci sono feste se ne vadano in ferie senza pensare a nulla poi quando tornano ci pensano.
[#6] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio della sua cortesia nel rispondermi.
Vorrei sapere come funziona per fare questi test?si eseguono in laboratori?Sono esami da effettuare sul liquido seminale?sono mutuabili o a pagamento?
Se risultasse qualche problema da questi test, potrebbe essere la causa del mio aborto?

Ora le illustro,per avere un quadro piu' completo, le mie beta effettuate a gioni alterni a partire dal terzo giorno di ritardo:
506-480-649-850-550-500-480 e poi si sono azzerate nel giro di una settimana.
Ho effettuato una sola eco quando la betahcg era a 649, ma non si è rilevato nulla tranne le ovaie in sede e di dimensioni normali e l'assenza di liquido nel douglas.

Potrebbe dirmi cosa ne pensa, e se questo che lei mi dice potrebbe essere una causa?
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
del beta non ne so mezza, per quanto riguarda gli eventuali laboratori dove si eseguono i test e le terapie lencate sono fortunatamente tutti italiani, comunque bisogna valutare come è andata la fecondazione in vitro con cartelle davanti, dal momento che il fattore maschile incide nelle fasi tardive dello sviluppo embrionario (stadio 6-8 cellule). I laboratori sono a Roma alla sapienza (centro pubblico) dipartimento di Fisiopatologia medica (prof Lenzi e prof Lombardo), a Roma European Hospital centro di biologia della rproduzione (prof Ermanno Ermanno Greco) e Sismer a Bologna (centro privato, dr. Luca Gianaroli). In ogni caso si tratta di dati pionieristici ai quali ho partecipato in diretta, che hanno dato qualche successo in più, non pensi a miracoli.
Vadano un po in ferie.
[#8] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio.
La fecondazione è andata benissimo solamente che alla fine le beta erano negative quindi non c'era stato nessun impianto.
Gli ovociti si sono sempre tutti fecondati.
Le riporto l'ultimo esito : a quattro giorni dal pick up ho effettuato il transfert di 3 embrini di 1°grado(9 cellule)-1°grado(8 cellule)-2°grado(6 cellule).

Sinceramente non so se è pura sfortuna o ci sia un qualche altra cosa da fare che io non abbia fatto finora.

Quindi ,secondo lei ,vedendo questi miei valori di fecondazione, sarebbe utile fare questi ulteriori test, considerando che i miei embrioni sono arrivati allo stadio di 9 cellule?
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Il fatto che si siano sviluppati oltre la fecondazione indica la possibilità che si possano fare le indagini sul DNA maschile. Di più non so dire. Siamo pionieri nel campo giuro.
[#10] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio, ma non capisco cosa voglia dire che lo sviluppo oltre la fecondazione indica che ci sia la possibilita' che si possano fare indagini sul dna maschile.
Intende che sia un buon segno e quindi che questi test probabilmente non rilevino danni cromosomici del dna degli spermatozoi o intende il contrario?
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Intendo che sono indicati tests su DNA maschile visto come son andate le cose. Ce poi siano alterati è da vedere.
[#12] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio.

E' stato molto cortese.

Buon lavoro.
[#13] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Faccia sapere s evuole.