Utente 110XXX
Buongiorno,e' da un po di tempo che ho amilasi alte 140-160-ultimo esame 214.
GOT-AST 49
GPT-ALT 131
GAMMA GLUTAMIL TRANSPEPTIDASI 177
ALTRI ESAMI NELLA NORMA.
HO FATTO DUE ECOGRAFIE ADDOME COMPLETO
PANCREAS NORMALE
COLECISTI SI NOTA DEL FANGO BILIARE DENSO
RENE SIN.SI SEGNALA DIVERSE FORMAZIONI TRANSONICHECON 0 2 CM IN SEDE PARAPIELICA
ALTRI ORGANI NESSUNA ALTERAZIONE.
HO FATTO UNA TAC CON E SENZA CONTRASTO.
IL REFERTO E' IL SEGUENTE:FEGATO DI DIMENSIONI NORMALI.A LIVELLO DEL SESTO SEGMENTO EPATICO E' PRESENTE UNA FORMAZIONE IPODENSA SIA IN CONDIZIONI BASALI CHE DOPO CON CONTRASTO.,DI SIGNIFICATO CISTICO.MILLIMETRICHE SFUMATE IPODENSITA SONO RICONOSCIBILI IN FASE VENOSA PORTALE SEMPRE A LIVELLO DEL SESTO SEGMENTO IN SEDE POCO PIU CRANIALE.TALI ALTERAZIONI NON SONO TIPIZZABILI DATE LE LORO RIDOTTE DIMENSIONI.SI CONSIGLIA PERTANTO RIVALUTAZIONE NEL TEMPO MEDIANTE ECOGRAFIA MIRATA.NON DILATAZIONE DELLE VIE BILIARI INTRA ED EXTRA EPATICHE. COLICISTI A PARETI SOTTILI. CONSERVATA LA PERVIETà DELL'ASSE VENOSO SPLENO-PORTO-MESENTERICO. NEI LIMITI LE CARATTERISTICHE TOMODENSITOMETRICHE DI PANCREAS, RENI E MILZA E SURRENI. PLURIME FORMAZIONI CISTICHE PARAPIELICHE SONO PRESENTI IN SEDE BILATERALE, MAGGIORMENTE EVIDENTI A SINISTRA. NON EVIDENZA DI LINFOADENOMEGALIE ADDOMINO-PELVICHE Nè DI FALDE DI VERSAMENTO LIBERO ENDOADDOMINALE.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr.ssa Maria Morena Morelli
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
innanzitutto c'è una sintomatologia da lei riferita che ha indotto il suo medico di famiglia alla prescrizione degli esami ematici e strumentali ?
L'amilasi, come avranno avuto modo di spiegarle, è un enzima prodotto principalmente dal pancreas ed è indispensabile nel processo digestivo dei carboidrati.
Tale enzima è riscontrabile anche a livello delle ghiandole salivari.
Gli esami strumentali eseguiti hanno escluso una compromissione evidente del parenchima pancreatico e delle vie biliari (“....pancreas normale....non dilatazione delle vie biliari...”), ma, consideri che anche l'abuso di alcolici o di oppiacei possono 'influenzare' un eventuale rialzo delle amilasi.
Ne riparli con il suo medico curante ed al fine di una diagnosi differenziale chieda se è il caso di effettuare anche il controllo delle lipasi (che lei non riporta tra gli esami eseguiti – iperamilasemia salivare ?, pancreatica ?).

Dott.ssa M.M.Morelli