Utente 149XXX
Buonasera a tutti i medici di questa sezione,
Sono più di due anni che soffro di infezioni vaginali recidivianti dovute da candida.
Dopo varie cure tradizionali locali e per bocca la situazione non è migliorata anzi sono sopraggiunti altri malesseri (mal di testa, irregolarità mestruale, stati depressivi, ecc.) che mi è stato detto imputabili sempre alla stessa causa.
Ultimamente un medico di base mi ha consigliato di informarmi sull'argento colloidale associato eventualmenete a oro e rame per rinforzare il sistema immunitario.
A questo scopo ho usato spesso prodotti erboristici quali echinacea, uva ursina, ecc. ma con risultati poco evidenti.
Vorrei avere delle informazioni a riguardo, ovvero se è consigliabile l'uso dell'argento colloidale per la mia patologia e in che modalità dovrebbe essere quindi assunto.
Ringrazio chiunque sappia darmi un'indicazione a riguardo.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Cara amica, le candidosi cronico-recidivanti sono anzitutto espressione di disbiosi intestinale, psicostress, intossicazione da mercurio... e comunque indica disequilibrio non solo immunitario, ma anche neuro-endocrino. Non dimentichi che la candida è in grado di superare la barriera emato-encefalica e localizzarsi anche a livello della sostanza reticolare, mimando i sintomi della sindrome depressivo-ansiosa: astenia, disforia, insonnia, ecc.
Per questa ragione suggerirei anzitutto l'eliminazione delle spine irritative: intolleranze alimentari, otturazioni dentali in amalgama, abuso di antibiotici. Successivamente (o contestualmente) eseguirei un ripristino dell'eubiosi enterica, con conseguente riequilibrio immunologico, attraverso questo schema di trtattamento omeo-isopatico:
* MUCEDOKEHL D4 SANUM - 1 CAPSULA IL MATTINO
* EXMYKEHL D3 SANUM - 1 SUPPOSTA LA SERA
Proceda per circa un mese e mi aggiorni. A presto.
[#2] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2006
Intanto grazie per la tempestiva risposta.
Io sto già usando medicinali isopatici quali Mucedokhel D5 10 gocce alla sera abbinato a fortakhel D5 (pom) e pefrakhel D5 (matt) ma non uso le supposte che mi ha indicato.
All'inizio di questa cura la candida sembrava essere passata, ho fatto anche il test delle intolleranze eliminiando i cibi indicati e quelli che la favoriscono (lievitati, farina bianca, dolci, ecc.), mi sono sottoposta anche a tre sedute di idrocolonterapia ma è tornata già due volte comportando l'uso di fastidiosi antimicotici locali per questo domandavo se non fosse il caso di aiutare il sistema immunitario con l'argento colloidale.
Ringraziandola ancora aspetto suo consiglio.
[#3] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Personalmente procederei con quanto suggeritoLe, magari associando un preparato per la decontaminazione da metalli pesanti, es. AR-CHELA 1 compressa al dì. Quanto all'immunostimolazione potrebbe utilizzare il CITOMIX GUNA - 3 granuli sublinguali 2 volte al dì, lontano dai pasti. Saluti.