Utente 110XXX
Egregi specialisti

convivo da decenni con una forma ansiogena somatizzata a livello gatroenterico ( gastrite , reflusso ,con esame negativo all'helicobattero ) .
Nei primi anni , nella fase acuta e critica ,le terapie psicoterapeutiche han dato comunque ottimi risultati.
A livello farmacologico mi riduco sporadicamente , per quanto riguarda la forma ansiosa , all'uso di benzodiazepine , di cui posso farne a meno anche per anni ( per i disturbi gastrici assumo gli IPP) .
Nei momenti di particolari cambiamenti e di stress devo però ricorrere appunto agli ansiolitici .
Chiedo a qualche esperto : è possibile avvalersi di altre forme di terapia non convenzionale(es. fitoterapia o altro ) che possano essermi d'aiuto nella forma ansiogena in maniera più "naturale" ??
Chi può darmi questa preziosa indicazione??

Per me sarebbe un grosso traguardo .


Grazie per la Vostra disponibiltà e pazienza.
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la risposta alle sue richieste è certamente positiva.
I medicinali omeopatici unitari agiscono globalmente sull'individuo ripristinando una condizione di equilibrio ottimale; non meno importante è l'azione di omotossicologici e fitoterapici per attenuare direttamente il sintomo ansioso.
Con la guida di un collega esperto troverà sicuramente una soluzione valida.
Cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Grazie tante Dr. Ferrero .

Le chiedo una cortesia :saprebbe Lei indicarmi un centro o uno specialista della mia città ???

Grazie ancora per la Sua disponibilità e buon fine settimana.
[#3] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
i colleghi esperti a Milano e dintorni sono veramente numerosi:
chieda a conoscenti e medico di fiducia, contatti il CUP per sapere se nella sua asl offrono prestazioni di Medicina Omeopatica in regime di convenzione, consulti l'elenco di colleghi specialisti presente sul nostro sito...e mi faccia sapere.
Saluti.
[#4] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Egregio dr. Ferrero

ho seguito il suo consiglio !

Son riuscito a trovare una struttura con ambulatorio di Medicina Omeopatica .

Dopo un'attenta visita dello specialista mi è stato prescritto Thuja MK 4 gtt x 2 e dovrò seguire tale terapia per due mesi fino al primo controllo.

Probabilmente i risultati saranno lenti e spero costanti ma affronto questa "nuovo" approccio terapeutico con fiducia.

Gradirei un suo pensiero e grazie ancora per il suo fondamentale consiglio .

A quanto prima per farle sapere spero , buone nuove.
[#5] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Ottimo!
Sono contento che abbia trovato un buon riferimento: le premesse per un successo ci sono tutte e sarò lieto di avere suoi aggiornamenti...buone nuove!

Saluti.
[#6] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo dott.Ferrero

rieccomi con nuove notizie !

Dopo poco più di due mesi di terapia col rimedio ,
ho di sicuro effettuato dei buoni passi avanti.

Ho riposto da un bel pò gli ansiolitici nel cassetto e per quanto riguarda gli IPP è capitato più di una volta di farne a meno per almeno 5/7 gg di fila.

Dopo il controllo effettuato mi è stato prescritto il rimedio Thuja ma questa volta XMK con una dose di sole 5 gtt al mattino , da ripetere la dose in giornata solo al bisogno ( in proposito le chiedo qual'è la differenza rispetto la somministrazione precedente che non aveva la X ma era solo MK ) .

Ringraziandola, Le porgo i miei più sentiti e cari saluti.

Speriamo alle prossime buone nuove.