Utente 111XXX
gentile dottore 1 mese fà mia sorella fù ricoverata d'urgenza x una forte forma di ischemia dopo accettamenti brevi gli fù detto che dovevano intervenire chirurgicamente e amputare gamba .premetto che mia sorella a 40 anni,al che rifiutò sia intervento angioplastica addominale,sia l'amputazione arto.dopo di che la portammo in clinica,qui gli dissero che risolvevano il problema con gi stencill alle ascelle,inguinali.senza risultato ottenuto.gli hanno messo altri stencill alle tibia,sempre senza aver riscontrato risultati.poi hanno cominciato a dire che dovevano amputare facendo taglio gambaletto.tutt'ora ad oggi mia sorella soffre con dolori allucinanti ,porta cerotto morfina .dicono che ancora non operano perchè stanno studiando il caso.vorrei solo sapere chi aveva ragione clinica o ospedale,se non intervengono,a quali complicanze si và incontro,mia sorella sono 2 mesi che non riesce a dormire,mangia pochissimo e non può camminare,sopratutto soffre tanto,inoltre da quando è partorita 3 mesi fà non ha avuto più il ciclo.purtroppo il marito ha deciso x questa clinica ,ma io vedo che sono troppo lenti,vorrei sapere da un dottore cosa ne pensa.la ringraziox una sua risposta.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile signore,

la situazione è abbastanza grave e delicata sia per l'età sia per per il fatto che mi pare di aver capito che abbia partorito circa tre mesi fa (con tutte le problematiche familiari e del bambino). n una situazione come questa l'ultimo dei problemi è quello che la signora non abbia il ciclo, in situazioni stressanti come per esempio un intervento chirurgico si possono alterare i ritmi biologici. questo è un caso molto molto più importante di uno stress post operatorio. non mi è chiaro cosa indichi lei con stencil, per caso un modo di rivascolarizzare l'arto con bypass etraanatomici o rivascolarizzazione mediante endoprotesi.

risulta assai difficile utilizzando questo mezzo (computer-internet) per fornire un opinione in un caso così delicato.

le posso augurare comunque un grosso in bocca al lupo.

cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
grazie dottore x avermi risposto,mi scuso x aver detto stencill,invece sono bay pass che gli sono stati inseriti,io volevo solo sapere se come penso io non stiano andando troppo lenti,in quanto so che in presenza di cancrena bisogni intervenire subito,mentre già e passato più di un mese dalla situazione che ho descritto,sò che e una situazione difficile,lei come avrebbe proceduto.
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
in situazioni del genere, con una paziente molto giovane, sono sicuro stiano facendo tutto quello che possibile. il giudizio sulla tempistica che lei richiede risulta impossibile da valutare perchè la valutazione clinica è indispensabile.

cordiali salui
[#4] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
grazie x la sua risposta,speriamo in bene.cordiali saluti.
[#5] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
buona fortuna,

la ringrazio in anticipo qualora volesse tenermi informato