Utente 101XXX
cari dottori sono disperata....
E' ormai da agosto 2008 che ho problemi di candida. dal tampone vaginale sono state riscontrate numerose colonie di candida glabrata. la mia gine mi ha prescritto una cura con pevaryl schiuma, sertaderm crem e sertagyn ovuli per 14 gg. Nonostante cio' dopo aver ripetuto il tampone il risultato era lo stesso, anche se non avevo piu' fastidi nè perdite. Ho cambiato gine, la quale mi ha prescritto sporanox capsule, dafnengyn ovuli, dafnegyn lavande e teavocort crema per otto giorni, che io tra l'altro a scanso di equivoci ho protratto per 15. ma nulla da fare al mio ultimo tampone di 10 gg fa risultano ancora numerose colonie candida. Sono molto preoccupata e scoraggiata. Potreste darmi un consiglio. Cio' potrebbe dipendere dalla presenza di un fibroma all'utero? E inoltre la domanda piu' importante, affrontare una gravidanza con la candida potrebbe portare problemi allo sviluppo del feto?
grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
12% attualità
12% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
Alcune infezioni da candida glabrata o da altre varianti di candida non albicans, possono presentare particolare resistenza ai farmaci antimicotici tradizionali (cosiddetti farmaci -azolici). La terapia più adatta al Suo caso, andrebbe programmata al momento della visita specialistica, in base al tipo di risposta ottenuta con i farmaci utilizzati finora, alle manifestazioni cliniche ancora in atto e ad eventuali fattori predisponenti, difficilmente valutabili a distanza per via telematica.