Utente 110XXX
sono un ragazzo di 30 anni, ho conoscito una ragazza con cui mi frequento, però nella nostra intimità, non riesco ad arrivare alla fine del rapporto sessuale. sono stato sposato separato da due anni e questa nuova ragazza è la prima con cui sono stato.
ho una durata dell'erezione limitata e una eiaculazione veloce e non capisco per quale motivo(in quanto non ho mai avuto problemi del genere), la prima volta che abbiamo fatto l'amore ero tranquillo non sono riuscito nella penetrazione e adesso questo mi agita e mi blocca tutte le volte, e quindi una soluzuione già forse un pò precaria adesso la distrutta del tutto.
Con questa ragazza per riusire nella penetrazione ho bisogna di un ottima erezione e non riuscendo ad averla rimango bloccato, o forse in realtà e solo un milo pensiero..
non capisco più se sia un problema psicologico per ansia da prestazione o un problema fisico, dovuto magari al fatto che faccio molto sport e quindi pur sentendomi bene, in realtà sono stanco e dopo le fasi preliminari del rapporto non riesco più a mantenere il ritmo.
non so se vedere la soluzione eventualmente in una cura medica o psicologica, ma ho tannta voglia di risolverla e non so come fare, è meglio aspettare un pò prima di riprovarci o è sempre meglio provare??
grazie molte
cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile lettore sicuramente ,non avendo precedentemente avuto problemi sessuali, nei suoi problemi di erezione c'è una componente da ansia da prestazione.Essendo uno sportivo immagino che le sue condizioni di salute siano buone.
Le consiglio, quindi , e senza indugio una consulenza andrologica. L'andologo, una volta esclusa una causa organica, la consiglierà per il meglio.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
grazie molte!!
cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
salve, ancora una domanda è possibile sopperire a questa situazione di ansia da prestazione consigliandomi alcuni farmaci che aiutino l'erezione, e se è possibile somministrrli senza un accurata visita??
leggendo su internet poi,mi sembra di aver capito che le dimensione dei testicoli sono importanti per una buona erezione perche producono testosterone, e verò??
grazie ancora
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

senza conoscere la sua storia clinica completa e senza una valutazione clinica in diretta non si può indicare alcuna strategia terapeutica.

Sulle dimensioni dei testicoli e del testosterone le sue informazioni possono essere in parte "veritiere".

A questo punto comunque , oltre alle corrette indicazioni già ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com