Utente 111XXX
Buongiorno,
io e mio marito vorremmo provare ad avere un figlio.
Io sono sana, mio marito è affetto da connettivite indifferenziata e sindrome da anticardiolipina da 4 anni.
Fortunatamnete non ha sintomi da anni.
per caso hanno scoperto che anche la madre è affetta da connettivite (positività anticorpi antinucleo) ma senza sintomi se non una pericardite e tremolio della mano.
so che la malattia non è ereditaria ma esiste una pedisposizione genetica.
questa predisposizione viene trasmessa anche se il portatore di patologia è il padre e la madre è sana?
la sindrome anticardiolipina può causare aborti anche se è l'uomo che ha tale patologia?
tale patologia può essere causa di infertilità?
grazie per l'attenzione

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
1) si' nella misura in cui esiste una "predisposizione genetica" (anomalia del DNA), puo' essere trasmessa da uno qualunque dei due genitori.

2) no, nelle trombofilie gli aborti si pensa siano legati a microtrombi placentari, i quali vengono se la trombofilia e' a carico della mamma.

3) nell'uomo, non mi risulta.