Utente 111XXX
Salve,
ho 36 anni, quando ho un rapporto sessuale, cosa che avviene raramente, mi capita di eiaculare dopo poco tempo dalla penetrazione, indipendentemene dalla durata dei preliminari. Il problema che per me è più importante consiste nella successiva perdita dell' erezione. Oltre ad attendere i vostri esperti consigli vorrei anche sapere se con l' uso del viagra, del ciaris o del levitra si può combattere questo problema della perdita di erezione successiva alla eiaculazione, in attesa della vostra risposta vi porgo i miei cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente, perdere l'erezione dopo un eiaculazione è normale, ora sta a valutare se lei riesce poi ad evare dopo un tempo normale un nuovo rapporto. in oltre è importante stabilire tramite una visita andrologica se esiste un problema appunto di erezione o di eiaculazione precoce.
[#2] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
Dottore la ringrazio per la sua risposta così immediata e prenderò in considerazione il suo consiglio, in risposta le dico che dopo un pò di tempo ho una nuova erezione, ma si ripete la stessa situazione, inoltre sono andato da un' andrologo ed ho fatto tutte le analisi e non è stato riscontrato alcun problema e nessuna disfunsione, mi ha detto che è un problema psicologico come per molti uomini, vorrei solo sapere se i rimedi ora sul mercato( Viagra, Ciaris o levitra)possono prolungare l' erezione o se esiste un modo per prolungare l' erezione dopo la eiaculazione. In' attesa di una risposta ringrazio per l' attenzione.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

da questa postazione e senza avere fatto una attenta e precisa valutazione andrologica in diretta non possiamo darle una indicazione terapeutica, per di più senza avere ben compreso la possibile causa del suo disturbo.

Comunque , oltre alle corrette indicazioni già ricevute dal collega Quarto, che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
come detto dal collega per indicarle una corretta terapia è indicata una visita andrologica
[#5] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
Grazie ad entrambi per i consigli, nel mentre che il dottor Beretta ha risposto, avevo modificato la mia precedente risposta al dottor Quarto, con l' aggiunta di notizie che non avevo riportato. Spero mi possiate rispondere sul mio secondo quesito. Grazie ancora
[#6] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
come detto i farmaci come il viagra possono aiutare più sull' erezione che eiaculazione precoce. però le ripeto senza una diagnosi precisa non si può dare una terapia
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

se desidera poi avere più informazioni dettagliate sull'eiaculazione precoce, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=27950.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com