Utente 108XXX
Salve,
il mio sintomo da circa due mesi è quello di "sentire" leggermente la pulsazione del cuore, meglio ovviamente nei momenti di calma, ad esempio quando sono a letto. Ho fatto ECG vari, analisi per la tiroide, Holter, ecoCG, tutto ok e la pressione è sempre di +- 80/120, il polso +- 78. Dopo tutti questi esami il cardiologo della Asl mi ha detto che... posso fare le Olimpiadi! In effetti faccio delle garette "master", sono over 60 (63 per l'esattezza) e ho verificato che posso anche fare sforzi, ma la pulsazione amplificata che avverto da due mesi c'è sempre. Nonostante tutte le rassicurazioni del cardiologo, mi chiedo se questa, che comunque è un 'alterazione, alla lunga può creare un logorio al cuore e poi quale sarebbe l'esatta definizione di questo sintomo? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, in realtà la descrizione che lei fa del suo sintomo non si associa a nessuna patologia cardiaca e vista a negatività agli esami cui si è sottoposto risulta davvero difficile "azzardare" delle ipotesi on line.
Saluti