Utente 110XXX
Alla gentile attenzione,
sono un ragazzo di 27 anni,pianista,un paio di giorni fa ho inviato una richiesta di consulto legata ad un problema di tenosinovite al polso e pollice sinistro.
Ho avuto come risposta,dato il periodo prolungato del mio problema(da Natale)che ci sarebbe la soluzione chirurgica mediante un intervento sulla guaina del tendine;premesso che questa soluzione la valuterei come ultimissima spiaggia perchè il pensiero di farmi toccare le braccia per il lavoro che svolgo mi terrorizza,ho alcune domande molto importanti legate alla prosecuzione della mia attività musicale:è pericoloso insistere nell'attività sopportando il dolore e gonfiore all'avanbraccio nella presenza di un problema di questo tipo ed eventualmente a cosa potrei andare incontro?In caso di intervento quanto tempo può passare prima di un recupero totale delle funzionalità?
Ringrazio per la gentile attenzione.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Busa
24% attività
0% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Egr. Utente,
A mio avviso una indicazione chirurgica deve essere supportata da adeguati esami clinico-strumentali e formulata in relazione al caso specifico tenendo conto di età, dominanza, attività lavorative e sportive, condizioni fisiologiche e patologiche di base ecc. Nella sua condizione l'intervento DEVE essere considerato come l'ultima frontiera dopo il tentativo di risolvere in modo incruento al sua sintomatologia. Sono a tal proposito disponibili cure mediche e fisiokinesiterapiche. Le consiglio una valutazione specialistica sia chirurgica della mano che fisiatrica.
Cordiali Saluti,