Utente 111XXX
Salve sono un ragazzo di 22 anni.Vi chiedo scusa anticipatamente perchè non possiedo un lessico medico tale da permettermi di descrivere pienamente il mio problema;farò comunque del mio meglio.
E' da circa una decina di giorni che ho notato sul pene, sul dorso, quindi sulla zona rivolta verso l'alto, un piccolo rigonfiamento (5mm di raggio) non visibile a occhio nudo ma ben individuabile al tatto;è sito circa 1cm più in basso del glande e rispetto all'asse mediano leggermente a sinista. Questo "nodulo" non fà parte della pelle che riveste il pene,poichè non scorre solidale con essa; inoltre lo si può individuare solo durante la fase di erezione (o comunque con il pene semi-eretto) mentre scompare/non è individuabile quando il pene è floscio. Questo "nodulo" è più duro rispetto ai corpi circostanti.
Non provo dolore se non quelche fastidio che però potrebbe essere causato da un pò di autosuggestione.
Vi chiedo un parere perchè per vari motivi non posso andare di persona dal mio medico prima della settimana prossima, vorrei sapere quindi se posso escludere patologie abbastanza gravi,e rasserenarmi in attesa della visita,o se la situazione è seria e fare in modo di anticipare la visita.

Cordiali saluti, e un grazie a quanti mi risponderanno.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

alla sua età escluderei un problema "urgente o grave" ma, appena possibile, deve consultare il suo medico di medicina generale che, esaminato in prima istanza il suo problema , potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica andrologica.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com