Utente 111XXX
Buongiorno,
da qualche tempo ho un pò di ansia per un fatto curioso che mi è accaduto di recente.
Infatti, a fine marzo 2009 mi sono recato in un centro per donazioni di sangue e, come è prassi, mi è stato fatto un primo prelievo pre-donazione, al fine di verificare l'esistenza o meno di determinate malattie (epatite, hiv, sifilide).
La cosa strana è stata l'esito dell'esame sulla sifilide. Infatti l'esame con metodo Elisa è risultato positivo, mentre il test di conferma con metodo Western Blot è risultato negativo.
Ovviamente mi sono preoccupato e il 21 aprile 2009 ho ripetuto gli esami, che, però, danno lo stesso risultato e cioè positività alla sifilide con Elisa e negatività con W. Blot.
A questo punto non so più cosa pensare.
Sottolineo che ho avuto un rapporto orale non coperto risalente alla metà di febbraio 2009, ma da allora ad oggi non ho avuto mai alcun sintomo da sifilide, quindi nè papule ulcerose nelle parti intime, nè macchie sui palmi delle mani o sulla piante dei piedi, nè macchie sul tronco.
Ad oggi, ho solo delle leggere macchie sulle spalle che però mi porto dietro da circa 2 anni e che, ad un esame del dermatologo, sono state diagnosticate come una follicolite conseguente ad una depilazione, depilazione che io in effetti feci 2 anni fa.
Cosa devo pensare? E soprattutto cosa devo fare per verificare o meno se sono sifilitico?

N.B.:Preciso che dal rapporto orale a richio al primo esame sulla sifilide sono trascorsi 35 giorni e 61 al secondo esame.

Ringrazio anticipatamente per l'attenzione.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

ELISA e W.Blot sono le metodiche di produzione dei tests non i tests specifici: faccia interpretare i suoi risultati dallo specialista venereologo e molta attenzione alla autodiagnosi di queste patologie temibili ed infettive, se non curate.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio per la sua pronta risposta,
purtroppo però non ho capito se il. w. blot è attendibile o meno.
in ogni caso oggi sono andato da mio medico curante che mi ha prescritto degli esami.
a suo giudizio, visto l'sito del w. blot, non dovrei preoccuparmi.

P.S.: ho un prurito generalizzato in tutto il corpo dal mese di gennaio. potrebbe essere imputabile alla sifilide?