Utente 111XXX
Salve.
Sono una ragazza di 18 anni, spero leggerete e mi suggerirete una soluzione al mio problema.
Da Gennaio di quest'anno ho cominciato ad avere problemi di bromidrosi, alle ascelle non sudo tanto o almeno non più della norma, ma emano un forte cattivo odore, nonostante usi tutti gli accorgimenti necessari per evitarli.
Me ne sono accorta dai miei compagni di classe che mi prendevano in giro e lo fanno tutt'ora.
Il cattivo odore è molto acido, alle volte è di altra natura che non saprei definire, ma comunque molto fastidiosa.
Mi sono rivolta ad una famosa dermatologa che mi ha prescritto MONODERMA IDROSI e IPERDERMAFRESH LATTE DEODORANTE(entrambi da applicare mattina e sera), ma dopo più di un mese di applicazione non ho ottenuto risultati.
Così ho deciso di applicare un antitraspirante, PERSPIREX, ma dopo due giorni di applicazione mi ha portato una forte irritazione e quindi ho dovuto sospendere.
Mi sono anche rivolta ad un endocrinologo che mi ha prescritto degli esami della tiroide, li ho fatti ma non è risultato nulla.
Ho avuto una forte depressione all'inizio di marzo per questo,in quanto mi ha condizionato pesantemente la mia vita, infatti non esco da più di due mesi perchè non posso proprio con questo problema.
Cosa mi consigliate di fare ora?
Mi affido a voi.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
0% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Salve,
non so se posso aiutarla tanto, ma potrebbe essere un problema in qualche modo in rapporto ad un problema ormonale, non tiroideo. Infatti le ghiandole sudoripare che producono il sudore odoroso si chiamano ghiandole sudoripare apocrine e risentono anche del clima ormonale. Potrebbe tentare una consulenza presso uin ginecologom che si interessa di endocrinologia, forse potrebbe evidenziare eventuali alterazioni del clima ormonale sessuale. Una domanda: questa sudorazione anomala ha un rapporto col ciclo mestruale? Varia nell'arco del mese e se sì in che monmento in rapporto al ciclo?

Grazie e a presto

Mocci
[#2] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per essersi interessato.
L'endocrinologo mi ha fatto fare tutta una serie di analisi degli ormoni (infatti ho speso più di 100 euro di analisi) e non è risultato nulla.
Anche androgeni, estrogeni (se non sbaglio si chiamano così) e tanti altri.
Quasi mi dispiaceva che non fosse risultato nulla, perchè sono stata molto male e non mi è dato nemmeno sapere la causa del mio problema.
Inizialmente pensavo anch'io potesse aumentare col ciclo, fin ora ho notato che non è stato così.
Escluse le cause organiche, a questo punto, non so più che fare.