Utente 685XXX
Salve, volevo porVi un consulto: ho notato da alcuni giorni che il pene del mio ragazzo presenta una maggiore evidenza di capillari sia a pene eretto che a riposo; in precedenza non mi era capitato di notare la presenza di così tanti capillari di colore rosso scuro-blu. Questo non comporta nessun problema di erezione, bruciore ed eiaculazione; il mio ragazzo negli ultimi 2 mesi ha intrapreso un regime alimentare che lo ha portato a diminuire di 6 Kg dal suo peso originario (da 81 a 75 Kg); può essere che sia diminuita leggermente la pelle che ricopre il pene mettendo in evidenza maggiore i capillari? Grazie, distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Cara lettrice,

la presenza di capillari può essere abbastanza "fisiologica" e non essere espressione di patologia
Comunque, nel dubbio, faccia vedere il pene del suo compagno ad un medico
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
i capillari a livello del pene non determinano problemi
meglio comunque una valutazione fisica da parte del medico curante
[#3] dopo  
Dr. Domenico Battaglia
24% attività
0% attualità
8% socialità
ESTE (PD)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
Carissima Lettrice,
I capillari sulla cute peniena evidenti o meno sono normali, d'altronde servono a nutrire la cute è possibile che la riduzione di peso del suo partner abbia contribuito a ridurre il pannicolo adiposo sottocutaneo e non la pelle, tale da renderli maggiormente evidenti, oppure più semplicemente vi siete accorti di un qualcosa che era già presente e che ne prima ne dopo cpotrà comportare problemi
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
encomiabile l'attenzione che pone nel controllare lo stato di salute del Suo compagno :o)
Le assicuro però che il fenomeno che La preoccupa, così come lo descrive, è del tutto normale e non riveste caratteri di patologia.
Il pannicolo adiposo del pene è praticamente inesistente, quindi non vi può essere correlazione alcuna con le variazioni della massa grassa corporea. Il pene non ingrassa (purtroppo!!!) nè dimagrisce :o)
Affettuosi auguri a Lei ed al Suo compagno.
Cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO