Utente 953XXX
Salve, poichè già da qualche anno assumo la Cardioaspirina 100mg, il medico di famiglia visto il prolungarsi di questa assunzione mi ha consigliato di associare una compressa di Lansoprazolo 15mg al giorno per salvaguardare lo stomaco.

Ho letto però sul foglio illustrativo che non si dovrebbe superare di solito il mese mese e mezzo di assunzione di Lansoprazolo, questo vuol dire quindi che dovrò poi interromperla o a prescindere essendo un caso mio specifico nel contrastare i danni della cardioaspirina che tra un mese mese e mezzo continuerò ancora a prendere di sicuro.
Potrò continuare ad assumere il Lansoprazolo di pari passo anche oltre?

Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, la cura con il lansoprazolo, in caso di concomitante assunzione di acido acetilsalicilico, è a scopo preventivo e quindi va continuata ad oltranza.
Saluti