Utente 111XXX
Buongiorno,
ho subito un intervento al ginocchio nei giorni passati e dagli esami pre intervento, precisamente da un ecocardiogramma, mi hanno rilevato:
"In data 27/04/09 eseguito ecocardiogramma per in apr vizio valvolare. Si rileva dall'esame insufficienza aortica di grado moderato, atteggiamento prolassante del lembo mitralico anteriore secondario all'insufficienza aortica. Si evidenzia minimo versamento pericardico non emodinamicamente significativo."
Sono un ragazzo che fa, anzi faceva, molto sport, sono stato constretto a fermarmi per circa sette mesi a causa della rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio e in attesa dell'intervento ho preso circa dieci chili di peso. Ora dovrò ovviamente mettermi sotto per cercare di tornare al mio peso ideale ed in attesa della visita dal mio cardiologo vorrei avere un vostro parere in merito al problema riscontratomi.
Ringraziandovi anticipatamente per l'attenzione che presterete alla mia richiesta cordialmente saluto.
Giuseppe.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ercole Tagliamonte
24% attività
0% attualità
12% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
le alterazioni valvolari che ha descritto, che da quanto mi sembra capire, non le hanno mai dato sintomi particolari, verosimilmente potrebbero anche essere presenti da diversi anni. In effetti i dati dell'eco non permettono nè di ipotizzare una possibile genesi (almeno della valvulopatia aortica), nè forniscono notizie sulla morfologia e la funzione ventricolare sinistra.
Vista l'assenza di sintomi, e in assenza di alterazioni morfofunzionali delle camere cardiache, non vi sono particolari contrindicazioni all'attività sportiva. La cosa importante è effettuare dei periodici controlli cardiologici ed ecocardiografici, per evidenziare un'eventuale progressione della patologia valvolare. Inoltre, qualora si ipotizzasse una genesi reumatica della valvulopatia, potrebbe essere indicata anche una profilassi antibiotica in caso di interventi dentari e/o di piccola chirurgia.
Cordiali saluti.