Utente 112XXX
Buongiorno,
ho 22 anni, circa 7 mesi fa mi sn sottoposto a una frenuloplastica.
Il mio frenulo era rigido e corto e a volte in seguito a irritazioni (probabilmente causate anche da questa condizione) diventava fastidioso e a rischio rottura. A distanza di mesi ho notato che la situazione del mio glande sta peggiorando,infatti nn ho voluto una circoncisione per mantenere un certo grado di sensibilità, ma ora quest'ultima è diventata troppo intensa e si manifestano anche autolubrificazioni fastidiose sempre piu frequenti che accentuano il disagio...
Voi ovviamente mi consiglierete una visita...ma il mio medico continua ripetutamente a dirmi che nn è nulla.
Vorrei sapere quindi se nell'attesa di rivolgermi ad un altro medico posso tamponare il problema con un sapone o una crema visto che negli ultimi gg il problema è frequente.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
quel "nonj ho voluto una circonsione" suona male siamo siamo noi a decidere. Pertanto se vi è ancora un prepuzio stretto queto è quanto accade. In alternativa il suo problema potrebbe essere di origine infiammatoria locale o psicologica. Vada dal collega che l' operata con miti consigli e faccioa sapere.
[#2] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
Egr. Dott Cavallini,
rileggendo la mia frase mi sono accorto di nn essermi espresso correttamente e quindi potrebbe essere fraintesa...infatti così è successo.
Il medico che mi ha visitato mi ha detto che nn era "indispensabile" la circoncisione in quanto comunque (secondo la sua visione), è preferibile evitare quando si può (come nel mio caso) di modificare la "naturalezza dell'organo".
Poi successivamente mi è stato chiesto cosa volessi io e solo allora, io ho preferito evitare.
In secondo luogo volevo specificare che la scopertura del glande nn è sempre difficoltosa, lo è solo quando si manifestano i sintomi che ho descritto nella prima richiesta.
Lei parla di prepuzio stretto..nel senso troppo aderente alla superfice del glande?
E poi il mio problema è che il medico che mi ha operato si trova a 600km di distanza...
Lunedì mi attiverò per consultare un dermatologo, ho scritto a voi per avere un ulteriore parere e soprattutto se potevate eventualmente consigliarmi un prodotto da utilizzare nei giorni fino alla visita..
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
vedo che swcrive da Taranto, non è difficile trovare un collega lì. Di qua non so giudicare nel merito specifico della cosa.
[#4] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
Successivamente alla visita del mio andrologo mi sn sottoposto a un esame di coltura e ricerca di germi comuni e un tampone uretrale...
Oggi ho ritirato i referti tutti negativi fatta eccezione per un esito positivo alla Chlamydia trachomatis...
L'analista ha fatto una faccia strana e successivamente nel salutarmi mi ha augurato Buona fortuna...
Ovviamente mi sn subito documentato su internet e mi sono reso conto della situazione...domani avro un consulto col mio andrologo sn sconcertato...piu che altro perchè nn ho rapporti da molto tempo e comunque ho sempre usato il preservativo...come è possibile che io abbia contratto questo virus...
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
direi che in questoi caso ho dubbi su quella positività, lasciamo giudicare al collega che la visiterà