Utente 112XXX
salve, sono una ragazza di 25 anni, da 3 mesi soffro di meteorismo e flatulenza sopratutto nelle ore notturne, dopo diversi analisi (endoscopia, colonscopia ,sangue , feci ) a quale non risulta niente anormale . alla colonscopia mi hanno levato un polipo quale dovrà essere analisato ...nella parte destra vicino l'inguine e sotto la cicatrice del' operazione del' appendice ho un gonfiore visibile quale sparisce se mi stendo, se premo sopra da un pò fastidio, ora le mie domande sono: potrebbe essere l'ernia ? con tutti questi esami si vede se è l'ernia ?o pure devo essere visitata da un chirurgo... a cosa può essere dovuto il meteorismo anche se evito di mangiare alimenti che fermentano. Le prove di intolleranza non le ho ancora fatte , pure fossi intollerante a qualcosa non mi spiego il gonfiore vicino l'inguine. aspetto una sua risposta ,ps:(chiedo scusa per qualche errore grammaticale sono straniera) GRAZIE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Per diagnosticare un ernia inguinale (o crurale) non sono utili accertamenti di tipo strumentale, meno che mai quelli da lei citati ("endoscopia, colonscopia, sangue, feci"), per mezzo dei quali appunto l'ernia non potrebbe essere rilevata. E' necessaria invece la Visita di uno Specialista in Chirurgia. Solo in casi particolari potra' venire richiesta un'ecografia della regione interessata, ma sempre comunque a seguito della suddetta visita.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
lo farò sicuramente, un'altra cosa i sintomi sopra citati potrebbero essere un intolleranza al glutine, ho notato se tengo una dieta senza glutine sto meglio, e centra qualcosa con il gonfiore nella parte destra? grazie mille, Cordialisaluti
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
In teoria potrebbe essere... ma dovrebbe quanto meno dimostrarlo prima di esserne certa! Anche il gonfiore puo' essere imputabile a problemi di transito intestinale, ma la localizzazione e il fatto che sparisce in posizione supina puo' effettivamente far sospettare un'ernia inguinale o crurale.
E complimenti per la sua grammatica: le imperfezioni sono minime, e se davvero l'italiano non e' la sua lingua madre lei e' gia' molto brava!
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
grazie ancora, farò gli accertamenti e speriamo che mi libererò di questo peso, gentilissimo....grazie
[#5] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
salve...eccomi di nuovo con i miei dubbi. allora ho fatto l'ecografia regione inguino-curale destra in qualle dice :l'indagine è stata eseguita mediante utilizzo di sonda lineare ad alta frequenza in clinico ed ortostatismo. A livello della regione curale destra in ortostatismo, in corrispondenza della tumefazione clinicamente apprezzabile,si evidenza assottigliamento della fascia muscolare con presenza , nei piani immediatamente sottostanti ,di anse intestinali dilatate. Si consiglia una visita chirurgica. è un ernia o no...Devo aspettare la visita chirurgica per sapere? intanto il mio intestino sta messo male, devo fare dopo domani anche la visita generale gastroenterologia...ma i miei sintomi di crampi e meteorismo può dipendere dal ernia ?
[#6] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Come gia' le ho scritto lunedi' scorso l'ecografia non serve a diagnosticare l'ernia, a meno che non venga richiesta dal Chirurgo a seguito della visita. Ricorda?: "Per diagnosticare un ernia inguinale (o crurale) non sono utili accertamenti di tipo strumentale, meno che mai quelli da lei citati ("endoscopia, colonscopia, sangue, feci"), per mezzo dei quali appunto l'ernia non potrebbe essere rilevata. E' necessaria invece la Visita di uno Specialista in Chirurgia"
Cordiali saluti