Utente 112XXX
buongiorno,
ho 37 anni soffro di ipercolesterolomia famigliare e ipertensione.
Assumo emetimibe/simvastatina + valsartan/idroclorotiazide per la pressione.
Da una settimana mi è stato prescritto un aumento della dose di sinvastatina (da 10+20 a 10+40).
Dopo 4 giorni dalla variazione della dose ho cominciato ad avere in successione: stato di ansia, dolore alternato zona cuore, formicolio dita migliolo e anulare sx, pesantezza/fastidio spalla ed avanbraccio sx.
Ho sospeso assunzione medicinale e mi sono recato al pronto soccorso, codice giallo,con immediato elettrocardiogramma e prelievo. Dopo qualche ora fortunatamente il risultato è stato negativo per problemi cardiacici, valori nella norma. Ipotesi di infiammazione del nervo ulneo. Tranquillizzato, la sera ho ripreso la compressa di inegy 10/40.... di notte mi sono svegliato con nuovamente dolori zona cuore. Il giorno successivo i dolori al cuore erano altalenanti e continuava la sensazione di pesantezza al braccio/spalla con dita leggermente insensibili. Ho nuovamente stoppato l'assunzione, terminate le feste oggi proverò a chiamare lo specialista che mi ha in cura, vorrei prò fare delle domande: 1)con i sintomi da me espressi si possono escludere nature cardiache dopo aver fatto le analisi descritte sopra, al pronto soccorso? 2)potrebbero esserci cause (tipo ischemie), non rilevate nella diagnosi? 3)se i sintomi persistono devo ritornare al pronto soccorso? 4)quali sono i vostri commenti a riguardo della situazione descritta?
infionitamente Vi ringrazio per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, i sintomi clinici da lei riportati, non rientrano tra gli effetti indesiderati del farmaco su indicato. Per una eventuale natura ischemica del suo dolore sarebbe utile un test da sforzo, cui associerei un ecocardiogramma colordoppler.
Saluti