Utente 112XXX
Buon giorno atutti voi, è la prima volta che scrivo su questo sito.
Il mio nome è Francesco, ed il mio problema + il seguente.
Circa 2 settimane fa, durante il mio lavoro, eseguendo un movimento repentino, ho urtato violentemente la parte sinistra del mio bacino contro un tavolo da disegno, provocandomi istantaneamente forte dolore al basso ventre, nella zona localizzata a sinistra del pene ed appena sotto gli addominali.
Il dolore è durato qualche minuto, poi, pareva scomparso, anche perchè, non ci ho più fatto caso.
Durante il giorno, è successo che, mi masturbassi anche piuttosto energicamente, senza tener conto o ricordarmi minimamente dell'incidente accadutomi in mattinata.
Alla sera dello stesso giorno, mentre camminavo verso casa, ho provato un forte fastidio al testicolo sinistro. Arrivato a casa, mi sono controllato il testicolo ed ho notato che esso era un po' gonfio, la sacca scrotale allungata e le "connessioni" (scusate non conosco il termine esatto) con il testicolo, sempre all'interno della sacca scrotale, erano quantomeno infiammate o ingrossate, inoltre sentivo dolore, non forte per fortuna, a quelle fasce di muscoli presenti nei pressi del pene, e sotto la zona addominale.
Inoltre, alle volte, nell'atto di defecare, provo lieve dolore proprio per la contrazione dei suddetti muscoli, come anche durante l'urinazione.
Per alcuni giorni, ho effettuato impacchi di arnica, ma con scarsi risultati, alchè sono andato dal mio medico di famiglia, al quale ho spiegato per filo e per segno quanto mi è accaduto, ed in seguito ha proceduto alla visita mediante palpazione.
Alla fine della visita, il medico, mi ha "prescritto" di eseguire impacchi caldo-umido più volte al giorno (almeno 3), che integro con l'applicazione di una crema specifica per contusioni che è l'HIDUOID 40.000 in gel.
Ora, dopo quasi 2 settimane di applicazioni, il gonfiore alla sacca scrotale si è quasi dimezzato, ed il testicolo sembra stia rientrando nella sede abituale, anche se questo accade la mattina, quando sono riposato, mentre alla sera il testicolo torna a gonfiarsi, mentre la sacca scrotale rimane più sgonfia, ma credo che sia anche una cosa normale che accada ciò.
So che in questi casi bisogna avere parecchia pazienza e calma e cercare di stare a riposo il più possibile.
Quello che vorrei chiedervi, non è tanto un parere medico, o un opinione, ma semplicemente sapere quanto tempo potrebbe durare questo mio "infortunio".
Grazie per l'attenzione d i invio i miei più cordiali saluti.....Francesco.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
...difficile dire senza poterla vedere, ma da quanto ci descrive direi di portare pazienza almeno per altre 2 settimane.
[#2] dopo  


dal 2009
Buon pomeriggio, leggo con piacere la risposta, che è avvenuta anche piuttosto celermente.
La ringrazio vivamente, alla fine avevo solo bisogno di un'ulteriore conferma e di una voce tranquillizzante.
In quanto già il mio medico, con la visita, anche piuttosto accurata, ha di fatto escluso altre patologie.
Ed inoltre parlandone con un altro amico, medico pure lui, anch'egli è arrivato alla medesima conclusione.
Magari, mi farò vivo tra due settimane, come suggerisce Lei, per riportare eventuali aggiornamenti.
Chiedo solo una cosa, ma è possibile che una botta, per quanto forte (unita anche alla suddetta energica masturbazione), possa portare agli "scompensi" desvritti?
Pertanto ringrazio ancora, porgendo i miei più cordiali saluti.

Francesco

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Si