Utente 105XXX
Buonasera, dopo qualche ora da un rapporto vaginale e orale mi sono comparse nella zona anale, solo da un lato, delle vescicole biancastre di forma più o meno circolare, ma di dimensioni irregolari. Forte prurito, fortissimo bruciore, un po' dolorose. Ho applicato dopo circa 12 ore del semplicissimo bicarbonato di sodio in polvere a mò di impacco, bagnando la zona in modo da far attecchire la polvere, e lasciando la zona scoperta per alcuni minuti per far asciugare bene e non far cadere il bicarbonato per il contatto con gli indumenti. Dopo un'iniziale bruciore più intenso dovuto credo al bicarbonato, ho tratto giovamento, avvertendo minore prurito, sebbene ancora ora, a distanza di 3 giorni esatti dalla comparsa delle vescicole, ricompaia a intervalli irregolari. Oggi avverto un dolore anche alla zona dei linfonodi inguinali dello stesso lato. Sto continuando ad applicare gli impacchi di bicarbonato in polvere ogni 8 ore circa. Poco fa notavo lo sgonfiamento di alcune delle vescicole, sebbene il bruciore, il prurito e il dolore persistano come dicevo a intervalli. E' bene specificare che il mese scorso ho fatto tra le varie e tante analisi del sangue per un annuale check-up anche quelle per l'Herpes Virus 2 IgG, risultato però negativo; e che il mio partner è lo stesso da molti anni, per cui in questo mese non è mutato.
Di cosa si tratta?
Potrebbero essere state causate dallo sfregamento della barba del mio fidanzato lunga circa 1 centimetro sulla zona anale?
E perchè, se così fosse, solo da un lato?
Mi trovo fuori città per lavoro, per cui non ho modo di farmi visitare dal mio ginecologo nell'immediato; spero vivamente che voi possiate aiutarmi.
Buona serata, grazie per l'attenzione
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
0% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Cara paziente,
dalla sua descrizione, tenendo conto dei liomiti del mezzo, potrebbe anche essere un herpes genitalis. Il fatto che due mesi fa le IgG anti HSV2 fossero negative non significa proprio un bel niente, perchè ci può essere stata una positivizzazione ovvero una infezione da HSV1, anche in quella zona. E' infatti oramai superato e desueto il concetto HSV1 labbro, HSV2 genitali, perchè ognun o dei due può colpire dappertutto. Per cui non si crucci ma vada al più presto dal ginecologo o meglio da un buon dermatologo e anzitutto abbia la sua diagnosi, poi la rispettiva terapia.
In bocca al lupo e cari saluti


Mocci
[#2] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la sua cortese risposta.
Mi consiglia di fare entro un paio di giorni un prelievo sangue per indagare l'HSV2 oltre alla visita medica?
E nel frattempo, considerato che non potrò sottopormi a visita medica prima di 2 giorni, cosa devo fare? Continuo con gli impacchi di bicarbonato di sodio in polvere?
Altri piccoli rimedi lenitivi in attesa di diagnosi e terapia?
La ringrazio per la sua disponibilità
[#3] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
0% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Salve,
io consiglierei unicamente di tenere la zona per quanto possibile pulita ed applicare una crema antibiotica, tutto qui,. Questo fino alla visita che sarà presto. Se poi vorrà, ci tenga informati che ci farà piacere.


Cari saluti


Mocci