Utente 112XXX
Gentili signori,sono una ragazza di 26 anni che da 3 anni soffre costantemente per i denti del giudizio.Dopo visite,panoramiche e consulti presso il reparto maxillo-facciale di Parma mi hanno consigliato l'estrazione di tutti e 4 i denti del giudizio,poiche stanno crescendo con la corona rivolta lateralmente e a quanto pare comprimono il muscolo mascellare e ostruiscono l'apertura della mandibola.Mi hanno dato 2 possibilità: effettuare 2 operazioni in annestesia locale, estraendo 2 denti ogni operazione oppure in 1 operazione in anestesia totale togliendo tutti e 4 i denti del giudizio.Vorrei avere il vostro parere in merito.Il fastidio è molto e dovrei decidere in tempi brevi come è più opportuno procedere.Inoltre il preventivo mi è sembrato alto, e sono a chiedervi se un'operazione di questo genere è mutuabile.Purtroppo al giorno d'oggi noi giovani siamo sempre precari, e fatichiamo a sostenere alte spese, anche per la salute.Vi ringrazio anticipatamente dell'attenzione!Buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
4% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
le consiglio l'estrazione in anestesia locale, due elementi alla volta, inferiore e superiore dello stesso lato, con sedute a distanza di 15 gg l'una dall'altra, poichè le sequele possono essere fastidiose, e quattro estrazioni tutte in una volta, senza considerare la 'pericolosità' dell'anestesia generale,di cui è sempre meglio usufruire solo quando strettamente necessario,significa come minimo serie difficoltà a parlare,ad alimentarsi, e a mantenere una corretta igiene orale, fondamentale in questi casi.
Quanto ai costi ogni regione prevede un sistema diverso, di solito se si tratta di una struttura pubblica, pur pagando il ticket i costi dovrebbero essere inferiori rispetto al privato, e talvolta, totalmente a carico della struttura,a seconda del regime di ricovero.
[#2] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Se ha problemi all'apertura della bocca lo stare a bocca aperta a lungo può peggiorare notevolmente la situazione. Prima il bite per aprire bene poi le estrazioni!
Quali fastidi Le danno i denti del giudizio?
A) infiammazioni gengivali;
b) ridotta apertura della bocca (Lei ha scritto "ostruiscono l'apertura della mandibola).
[#3] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
Da venerdì scorso sono in atto infiammazione gengivale e, come lei diceva, una ridotta apertura della bocca.Inolte, soprattutto di notte,ho la continua sensazione che stiano "spingendo" con continue fitte alla mandibola.Posso cotesemente chiederle di spigarmi come devo fare per il bite? Purtroppo la situazione penso stia aggravandosi, e addirittura fatico a parlare.Grazie per le vostre pronte risposte, cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.ra,
Le consiglio di richiedere alla Struttura alla quale si è rivolta le precisazioni richieste a Medicitalia.
Le indicazioni all'intervento e le modalità di quest'ultimo, infatti, non possono essere verificate in assenza di documentazione clinica e di una visita specialistica.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Gentile collega la signora riferisce: "una ridotta apertura della bocca. Inolte, soprattutto di notte,ho la continua sensazione che stiano spingendo con continue fitte alla mandibola." Secondo Te con questi sintomi è più importante togliere il dolore ridare la normale apertura della bocca e magari togliere il possibile serramento o far stare la paziente a bocca aperta a lungo facendo leve asimmetriche? Vedi l'estrazione in questo caso come l'unica terapia possibile o ne vedi altre?
Grazie per le risposte