Utente 106XXX
Salve, sono un ragazzo di 23 anni, quand' ero piccolo sono stato operato di criptorchidismo al testicolo sinistro. Attualmente quel testicolo è molto più piccolo rispetto al destro ... circa sei mesi fa ho avvertito dei leggeri dolori al testicolo sinistro e sono andato a fare un controllo dall' andrologo il quale mi ha palpato entrambe i testicoli e poi mi ha fatto una specie di ecografia dai testicoli fino petto più o meno. Alla fine mi ha detto che avevo un piccolo varicocele e poi mi ha detto di ripassare dopo 6 mesi. Ieri sono riandato dall' andrologo che mi ha palpato i testicoli e mi ha detto che in pratica ho il testicolo sinistro molto piccolo di conseguenza, ho un piccolo varicocele, se però andiamo a togliere il varicocele c' è il rischio di perdere il testicolo quindi mi ha consigliato di fare un' analisi del seme. L' altro problema invece riguarda il fatto che il mio pene non si "scappella" del tutto, però non sò se l' andrologo non se ne è accorto oppure è una cosa normale (credo che abbiate capito che non ho mai fatto sesso). Insomma la situazione è tragica per vari motivi ... mi sento un rottame. Se potete consolarmi un po' con qualche parere medico benevolo ve ne sarei immensamente grato. Buona giornata a tutti voi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
lasci perdere la rottamazione, faccia analisi del seme, che vis sono tecniche di di varicocelectomia anche radiologiche che ben difficilmente danneggiano il testicolo. Quanto al prepuzio lo faccia presente al suo andrologo, che di qua non posso valutare.
[#2] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Salve dottore, ho fatto lo spermiogramma oggi dopo 3 gg di astinenza (il dottore mi aveva detto 4gg, ma ho calcolato male) ed è risultato:

Quantità 4,00 ml *
PH: 7,90
N. spermatozooi (mil/ml): 45 mil/ml
N. spermatozooi in totale: 180 milioni
Normocinetici a 30°: 25%
Normocinetici a 120°: 20%
Ipocinetici a 30°: 25%
ipocinetici a 120°: 20%
N. di spermatozooi mobili per eiaculato a 30°: 45 mil
Leuciti: Alcuni *
Agglutinati di spermatozooi: Nessuno*
Cellule Spermatogenetiche: Rare*
Forme anomale 40%*

Aspetto: Normale
Colore: Biancastro
Liquefazione: Completa
Viscosità: Regolare
HB: Assente *

MORFOLOGIA: Sec. O.M.S.
Normali: 60%
Angolazione:7%
Testa amorfa: 3% *
Anom. Flegello: 8%
Allungati: 2%
Immaturi: 1%
In lisi: 4%
Duplici: 3%
Microcefali: 2%
Altri: 10%

Test di penetrazione dello sperma in muco cervicale in vitro: 24 0mm

I valori con l' asterisco mi preoccupano un po'.
Il dottore ha detto che sono valori abbastanza accettabili e che gli spermatozooi sembrano essere abbastanza stabili nel tempo ...
più o meno non ricordo bene le parole, sono sempre agitato quando vado da lui. La cosa che un po' mi ha preoccupato è che mi ha chiesto se ero sposato, (ed ovviamente gli ho risposto di no) poi gli ho detto che ero venuto a controllo per il varicocele, forse non si ricordava di me, boh! Speriamo bene, gli ho parlato anche del fatto che il glande non si scopre mai tutto. Lui mi ha chiesto di fargli vedere fin dove riuscivo ad arrivare, più o meno, e poi ha detto "Si, lì dobbiamo operare! Quando vorresti operarti?". Io un po' me lo aspettavo, e ho detto "Non so, facciamo dopo l' estate, verso settembre così ora mi faccio un po' di sole e mare in tranquillità" e lui mi ha detto di ripassare a Settembre. Sono un tipo un po' ansioso e spero proprio che vada tutto bene. Lei cosa mi dice dei valori dello spermiogramma? Mi devo preoccupare?
Grazie mille per la sua disponibilità e per l' aiuto che mi sta dando.
Cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

segua le indicazioni ricevute dal suo urologo.

L'unico appunto che possiamo fare, non a lei, ma al laboratorio che le ha fatto l'esame è che non sta seguendo le ultime indicazioni date dall'OMS per quando riguarda soprattutto la morfologia degli spermatozoi .

Una normalità al 60% non è più oggi un dato realistico .

Riconsulti il suo medico curante ed eventualmente , vista anche la sua storia passata con una criptorchidia bisogna consultare anche un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana.

Se desidera poi altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=35780.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#4] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Salve dr. Beretta, la ringrazio per la sua risposta tempestiva, ma devo ammettere che mi sono molto preoccupato dopo averla letta. Dunque è meglio non fidarsi del mio andrologo? Ho notato che è molto vago e un po' troppo ottimista quando dice le cose, perciò chiedo aiuto anche sul vostro portale. Volevo sapere in che senso "una normalità al 60% non è più un dato realistico?" ... significa che non sono fertile? Potrei avere problemi in futuro? Ho controllato i dati dell' o.m.s su internet ed effettivamente direi che il protocollo seguito dal mio dottore è un po' diverso ... tuttavia mi è parso di capire che i miei valori (almeno quelli confrontabili) sono +o- nella media. Indipendentemente dal protocollo O.M.S cosa ne pensa? Mi sto preoccupando molto, la prego, mi spieghi meglio se c' è qualcosa che non va. Inoltre devo andare da uno specialista in riproduzione umana? Non so come fare ... la mia è una piccola città! E' preoccupante questo fatto del criptorchidismo che ho avuto? Cercherò di informarmi meglio, comunque, e speriamo che vada tutto bene. Lo spero davvero tanto. Grazie 1000 di cuore per l' aiuto che anche lei mi sta dando.

Distinti saluti.
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

credo che ad Avellino lei possa trovare specialista andrologi preparati. Al di là delle discussioni su come sia stato fatto l'esame del suo liquido seminale sembrerebbe essere presente una qualche alterazione che dovrebbe essere confermata o smentita da uno o più altri esami.
Peraltro la sua situazione potrebbe essere compatibile con la sua storia di ritardata discesa del testicolo sinistro.
Io non darei grande rilevanza al piccolo varicocele sinistro ma la mia è una opinione strettamente personale, a distanza, senza poterla vedere.
Se è presente un restringimento fimotico del prepuzio che non le consente di scoprire il glande in erezione dovrebbe procedere alla sua semplice correzione, ambulatoriale.
Cari saluti


[#6] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Salve Dr. Pozza, ringrazio anche lei per avermi risposto, in pratica il mio spermiogramma non è andato bene e non sapete come fare a dirmelo ... ma perché l' andrologo ha detto che sono valori "abbastanza accettabili" per lui! Mi conviene prenotare tra un mese e dirgli che vorrei farne un' altro per sicurezza o è meglio cambiare andrologo? Io sono in cura con il Dott. Virgilio Cicalese ... mi potete spiegare una cosa? Non capisco cosa c' entra il testicolo ritenuto? Quale mia situazione è correlata ad esso? Quali sono i valori alterati e perché secondo voi il mio andrologo li ha tralasciati? Anche lui disse che il varicocele è di poco conto, perchè è molto piccolo, ma pensavo che questo spermiogramma servisse proprio ad accertare le sue parole. Ora non ci capisco più nulla. Mi sto preoccupando molto. La fimosi credo che alla fine sia una cosa da poco, no? Si risolverà appena possibile con un intervento ... mi interessa la fertilità sinceramente. Grazie per il vostro aiuto e buon proseguimento di giornata a tutti voi.

Ps: scusate l' ignoranza, ieri sera era pure tardi, nello spermiogramma quando scrivo a 30° o a 120° in realtà sarebbero a 30 minuti o a 120'. Avevo confuso i simboli. Spero che possa cambiare qualcosa nelle vostre valutazioni.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
quello spermiogramma semra essere stao letto dopo un bel pò che veniva lasciato a "staginare" da quelche parte. Mqagari ha fatto il prelievo a casa sua. Il che è sbagliato, va fatto in loco e propcessato immediatamente. Comunque se così fosse nonj vedo grandio alterazioni, vada coimunque da specialista preparato che le sappia indicare laboratorio decente e4d inquadri correttamente il problema.
[#8] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Grazie, grazie mille dr. Cavallini, aspettavo con ansia la sua risposta. In effetti il prelievo è stato fatto nel laboratorio verso le 15:30, però il medico quando l' ho fatto non c' era ed anche secondo me è stato lasciato lì a staginare un po'. Forse è per questo che il dott. mi ha detto che l' esame è accettabile. Comunque, sinceramente, sto pensando di cambiare medico. Lui è bravo, è il primario dell' ospedale della mia città ed il suo curriculum sembrerebbe essere davvero brillante, inoltre vado nel suo studio privato (il che dovrebbe garantirmi una maggiore attenzione) pensavo fosse perfetto quando l' ho scelto. Molti me lo avevano anche consigliato, però non mi piace il fatto che una volta mi dice che va bene e poi mi dice che va male. Io voglio sapere tutto in tempo per cercare di fare il possibile per prevenire ed eventualmente curare laddove ci siano problemi, perché ci tengo a stare bene, sopratutto in quelle zone. E' per questo che chiedo aiuto nel portale, per avere un riscontro anche con voi. Grazie 1000 davvero mi ha sollevato il morale, ieri sera sono stato molto giù perché non sapevo più cosa pensare (il criptorchidismo può portare cose proprio brutte a quanto pare, ed anche la fimosi). Oggi mi sento meglio e pronto a combattere per cercare un nuovo laboratorio più professionale anche fuori dalla mia città. Grazie di cuore, vi terrò informati sulle prossime novità. A presto
[#9] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

un testicolo disceso tardivamente in maniera spontanea o dopo terapie farmacologiche o dopo intervento chirurgico ha elevatissime probabilità di presentare una spermatogenesi ( la produzione degli spermatozoi) alterata tanto da poter essere motivo di oligospermia. Spesso anche il testicolo disceso normalemnete può presentare problemi.
con tutte le riserve legate al fatto di non poterla conoscere e visitare direttamente, anche per me, un liquido seminale con le sue caratteristiche potrebbe essere considerato "accettabile" nel senso che mi sarei potuto aspettare anche dati peggiori.
il dottor Cicalese è andrologo di "vetusta" esperienza
cari saluti
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

comunque, come già consigliatole, ripeta l'esame in un Centro dedicato ed aggiornato poi risenta il suo andrologo ed alla fine , se lo desidera, ridiscuteremo il tutto con lei nel post.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#11] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
A presto.