Utente 111XXX
Egr.gi Dott.ri, buongiorno,
premesso che, allo stato, sto facendo degli accertamenti per verificare la contrazione della sifilide, vorrei sapere se tra i possibili sintomi può essere annoverato un bruciore alle vie urinarie, così come mi è capitato negli ultimi tre giorni.

in tutta onestà sono molto sconfortato, anche perchè fino adesso non avevo avuto alcun sintomo. L'unica elemento di sospetto era un test contradditorio (positivo con Elisa e negativo con W. Blot).

domani dovrei ritirare gli ultimi esami prescritti dal mio medico (TPHA e VDRL)
e poi dovrei recarmi d'urgenza presso il centro di malattie infettive della mia città.

Vi chiedo inoltre come debbo comportarmi a casa. devo lavare i miei indumenti a parte? devo utilizza asciugamani a parte? come e con cosa devo disinfettare il bidet per evitare di contaggiare qualche membro della mia famiglia?

attendo ansiosamente qualche risposta.

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
8% attualità
20% socialità
VALENZA (AL)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Dieri che il bruciore urinario non c'entra con la sifilide e che non deve utilizzare nessun particolare accorgimanto in famiglia.
Cari saluti

Mocci
[#2] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
grazie dottore,
ma allora a cosa potrebbe essere imputato questo bruciore?
premetto che il mio ultimo rapporto (parzialmente protetto)risale alla metà di febbraio 2009, quindi quasi tre mesi fa, inoltre sono sempre molto attento all'igiene intima personale.

grazie ancora per l'attenzione e la prontezza della risposta