Utente 112XXX
Gentili dottori,
ho appreso da questo utilissimo ito dell'esistenza di questa specializzazione medica.essa mi sembra davvero pertinente alla mia situazione.Sono da oltre 30 anni,a causa di un incidente,in continua cura,perdita e cambio protesi dentarie.Ora,al mio ennesimo cambio di dentista,con 5 monconi nell'arcata superiore,7(vista l'estrazione di un incisivo avvenuta nella devitalizzazione la settimana scorsa)nell'arcata inferiore,vi chiedo se è possibile effettuare,senza problemi,3 impianti nell'arcata inferiore,sapendo di essere affetta da osteopenia,con madre osteoporotica,con dolore e infiammazione sottomandibolare,ai linfonodi del collo,come risulta dall'eco.Grazie se mi potete dare una risposta sollecita xchè già lunedi deve iniziare il trattamento..o anche da chi avere un consulto..Laura

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Questo è un sito importante, ma è davvero difficile fare diagnosi a distanza. C'è osteopenia, ma quanta? Gli impianti che vanno fatti in che sede sono? Da canino a canino di solito c'è sempre sufficiente qualità e quantità dell'osso, dietro va visto la radiografia. Ci sono infatti diversi gradi diversi di manifestazione della malattia, dovrebbe chiederlo allo specialista che ce l'ha in cura. La cosa da accertare per prima è la presenza di tumefazione dei linfonodi del collo. Il dolore sottomandibolare può avere due cause, una di pertinenza maxillo-facciale ed una di pertinenza gnatologica (alterato rapporto tra i denti). Secondo me la cosa più importante è valutare la causa di infiammazione dei lifonodi del collo. Per quello che riguarda la possibilità di fare 3 impianti inferirormente si deve vedere la radiografia.
Sposto il Suo consulto in chirurgia maxillo-facciale (per i linfonodi del collo ingrossati che mi sembrano il maggior problema), però continuerò a seguire le Sue domande.
Saluti
[#2] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.ra,
prima di pensare al posizionamento di eventuali impianti dentari, è opportuno che venga chiarita la patologia con "...dolore e infiammazione sottomandibolare,ai linfonodi del collo..." da Lei riferita.
Descriva i Suoi sintomi al Suo Medico di Medicina Generale o all'Odontoiatra di fiducia, che sapranno certo consigliarLa adeguatamente.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
infiammazione sottomandibolare,ai linfonodi del collo,come risulta dall'eco. Credo che questa sia la cosa da valutare per prima. Ne parli con il medico di famiglia, per valutare se necessario un agoaspirato (che di solito gli odontoiatri non fanno). E' necessario anche effettuare esami del sangue per vedere se ci sono marker di infiammazione (es. formula leucocitaria). Si rivolga al Suo medico di fiducia.
[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente
trenta anni di "continue cure" giustificano da sole la presenza di linfonodi reattivi (=reagiscono ingrossandosi) e ci sarebbe da meravigliarsi del contrario. Pertanto mi sento di tranquillizzarla

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=40590

Tuttavia concordo pienamente con i colleghi Tonlorenzi
e Miotti che la loro presenza andrebbe documentata realmente, in considerazione dei limiti del consulto telematico, per non sottuvalutare eventuali patologie concomitanti.

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
In ogni caso potrebbe trascriverci il referto della ecografia ?
[#6] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimi dottori,
Vi ringrazio per la vs. preziosa e dettagliata risposta.Per quanto riguarda gli impianti,dovrebbero essere due al 4° e 6° inferiore destro ed uno al 6°sinistro inferiore.Da tenere presente che sono priva di molari e premolari,per cui ho solo i sette centrali,un canino mancante,nell'arcata inferiore.L'arcata superiore è ancora peggio:ha solo 1 canino e 3 denti,sempre anteriori,ma molto rovinati.L'odontoiatra mi ha già informato che alla terapia che inizieremo potrebbe rompersi o doverlo estrarre..
Per ciò che riguarda l'eco del collo,riporto il referto:"Visibili immagini ovalari capsulate ad ecostruttura ipoecogena da riferire a linfonodi reattivi".Il medico di base mi ha detto che può essere anche un dente,il dentista dice che radiograficamente non c'è nulla ma ..tutto può essere.Cosa posso fare allora,sono molto perplessa se procedere con gli impianti o lasciarmi la protesi,fissa sui monconi e mobile,poggiandosi i ganci sull'ultimo,per i molari e premolari mancanti.Avreste qualche altra soluzione più indicata per me?A proposito ho seguito il consiglio di fare alcuni esami del sangue,come suggerito dal dott.Tonlorenzi.Vi farò sapere,grazie ancora e a presto!!
[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le confermo sui linfonodi reattivi quanto avevo scritto nel post # 4

Cordiali saluti
[#8] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Non dice ancora l'entità dell'osteopenia, se seguita da qualche specialista...... Le controindicazioni agli impianti vanno fatte sulla qualità dell'osso. Provi a parlarne col medico di famiglia. A titolo di informazione sappia che se usa alcuni farmaci per l'osteopenia (bifosfonati) deve avvisare il dentista che Le farà l'intervento. Se il Suo dentista ha detto che può farli probabilmente è così.
[#9] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
Vi ringrazio per le preziose risposte.Per ciò che riguarda la MOC,riporto qui il risultato per il gent.mo dott. Tonlorenzi:
Lombare(BMD L1-L4:0,926 g/cm2; T-Score -2,1)
distretto osseo collo-femorale di entrambi gli arti
(BMD dx:0,845 g/cm2; T-Score -1,1)
BMD sx:0,765 g/cm2; T-Score -1,8)
conclusioni:I valori densitometrici concordano per osteopenia dei distretti oseei esaminati.
Il medico di famiglia mi ha detto di fare come credo.Un'amica,però mi ha detto che ha avuto un'infezione all'impianto dopo 4 anni dall'intervento..sono sempre più confusa e perplessa..
grazie
[#10] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Il medico di famiglia in realtà Le ha detto che può fare gli impianti. Riguardo l'amica non si preoccupi per quello, anche i denti naturali possono avere prognosi sfavorevoli. Le cause possono essere tante.
Segua quanto Le ha proposto il Suo dentista
[#11] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Non ci sono problemi per l'implantologia legati all'osteoporosi nel suo caso.
Non ci sono quasi mai problemi seri per l'implantologia legati all'osteoporosi.
Reputo in genere i dati forniti dalla MOC ininfluenti nella terapia implantare.

Noi implantologi distinguiamo l'osso in 4 categorie, D1 (il più denso), D2, D3, D4 (il più "vuoto").
A quale osso appartiene quel distretto dove stiamo operando ce ne accorgiamo appena iniziamo l'intervento.
Se è un D1, prepariamo il sito che riceve l'impianto un pò più "generosamente", se è un D4 prepariamo il sito di meno, in modo da poterlo addensare quando inseriamo l'impianto.

Anche l'osso D4 (quello altamente osteoporotico) è un buon supporto osseo.
Basta saperlo prendere e trattarlo con il rispetto e la delicatezza che merita.
[#12] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la precisione al dott.Formentelli!!