Utente 112XXX
Buongiorno a tutti, sono un ragazzo di 18 anni. Ho notato sul pene alla base del glande (nella zona della corona) la presenza di piccoli pallini bianchi (anche se devo dire che li ho sempre avuti) e nella parte vicino al frenulo ci sono come delle escrescenze bianche... anche dopo accurate pulizie non riesco a rimuoverle. Sono cose normali o dovrei preoccuparmi? e soprattutto come posso fare per rimuoverle? dimenticavo... devo ancora avere un rapporto sessuale

grazie per l'attenzone

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

difficile, senza una valutazione clinica in diretta. è farle una diagnosi precisa .

Questi puntini bianchi potrebbe essere delle semplici ghiandole sebacee oppure altro ma tutto deve essere valutato in diretta.

A questo punto consulti il suo medico di medicina generale che, esaminato in prima istanza il suo problema, potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
grazie per la risposta.
potre sapere quali sono le opzioni più probabili su cosa possano essere questi puntini bianchi?

comunque non contengono sebo.

di nuovo grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

l'"opzione" più probabile è quella già indicata di cisti sebacee ma potrebbero essere anche le normali ghiandole sebacee , dette anche di Fordyce, che sono strutture anatomiche "fisiologiche", capaci di "lubrificare" il glande, cioè la punta del pene oppure, come già detto, altro.

Ma a questo punto lo ripetiamo, deve consultare in diretta il suo medico di medicina generale che, esaminato in prima istanza il suo problema, potrà poi indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com