Utente 112XXX
Buona Giornata a tutti,

Innanzitutto premetto che richiedo questo consulto non per me ma per la mia fidanzata.

Donna, 21 anni.

Il problema è che la mia ragazza non riesce a ricordare bene le cose studiate.
Le impara con costanza e impegno e mi assicura che alla fine della giornata di studio ricorda tutto cio che ha appena studiato, mentre il giorno dopo tabula rasa, non riesce a ricordare nemmeno una piccola parte, dovendo riprendere tutto dall'inizio.
Questo fenomeno succede anche con cose meno importanti quali film o cose simili pero vengono rimosse con tempi piu lunghi.
Premetto che la ragazza non adora particolarmente la sua facolta per cui a volte studia con poca voglia,ma mi assicura che lo fa senza pensare ad altro,impegnandosi moltissimo, fatto sta che dopo un paio di orette ricorda tutto.

Premetto anche che la ragazza vive una non felicissima situazione casalinga, di stress. Il padre fa un poco da padrone ed è nervosissimo e se la prende sempre con la mamma e la figlia. Infatti il padre l'ha obbligata a studiare la facolta'.

E' possibile che abbia una memoria debole?
Puo' essere dovuta a quali e quante cause?
Ovviamente per una dieta, ma anche per motivi psicologici quali stress e tristezza?
E' normale psicologicamente parlando che sebbene si studi qualcosa che non ci piace ma la si capisca benissimo al punto da saperla ripetere dopo qualche ora venga poi rimossa?

Ho deciso di inserire in medicina di base perche sarei molto interessato a sapere tutte le possibili causee esistenti di una bassa memoria, cosicche da muovermi (o meglio farla muovere) in tutte le possibili direzioni.

Ringrazio chiunque voglia aiutarci, e se serve posso anche fornire altre indicazioni come peso o altezza o altro.

Ancora ringraziamenti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
da quasi profano le do il mio modesto contributo suggerendole però di ripostare questa richiesta nell'area di psicologia.
Leggendo il profilo che fa della sua ragazza mi viene il sospetto che in realtà lei stesso abbia centrato il problema.
Mi pare infatti che l'obbligo a studiare in quel determinato corso di laurea imposto dal padre della sua ragazza, la situazione di stress e familiare vissuta, la generale perdita di interesse che traspare dal suo racconto (ma che sarebbe meglio facesse direttamente lei), siano cause più che sufficienti a giustificare una situazione simile più che determinata da cause "organiche" di presunete malattie. La invito quindi a ripostare il consulto ed eventualmente cercare in quel senso un aiuto.
Cordiali saluti