Utente 112XXX
Buongiorno,

espongo il mio caso: ho 43 anni e da sempre pratico la pesistica a livello amatoriale ma impegnadomi seriamente.
Premetto che non sono una persona che esagera e che conosco quello che faccio.
La scorsa settimana ho eseguito come da diversi anni a questa parte un esercizio di Stacco da terra con un carico pesante ma tuttavia alla mia portata. Non ho sentito alcun dolore al momento né subito dopo.
I giorni seguenti però mi è comparso un dolore che compariva non appena da supino contraendo l’addome mi alzavo seduto. Il dolore era forte tant’è che dovevo alzarmi girandomi da un lato.
Il dolore era localizzato in un punto preciso: alla fine della muscolatura addominale, non propriamente all’inguine ma subito sopra a sinistra (obliqui). Non avverto né dolore o altro disaturbo ai testicoli, né ci sono rigonfiamenti.
Dopo due o tre giorni durante i quali il dolore, pure se presente, diminuiva, mi sono recato dal medico generico che mi ha prescritto un antinfiammatorio (Brufen mi sembra).
Lo prendo 2 volte al giorno da 3 giorni ed il dolore è quasi scomparso tant’è che mi alzo senza problemi.
Quando starnutivo lo avvertivo forte in quel punto, quando tossivo, anche forte, no.
Devo dire che in corrispondenza della paerte sx ma sulla schiena, a sx del coccige ho ugualmente un po’ di dolore che mi arriva a volte sul fianco sx (in modo leggero e discontinuo).

So che è difficile fare una diagnosi così, vorrei solo sapere se potrebbe trattarsi di un’ ernia.
Ringrazio in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
La sintomatologia che riferisce non è tipicamente associata ad un' ernia inguinale, una visita chirurgica permetterà di risolvere il dubbio. Auguri!
[#2] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Il suo dubbio è più che legittimo, ma trattandosi di sintomi soggettivi, possono trovare una conferma solo con una visita REALE che possa tranquillizzarla.

Purtroppo questo è il limite dei consulti online.
[#3] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per le pronte risposte, sicuramente mi recherò dal medico per una visita approfondita.
Ho letto i vari post sull'ernia e sono confuso sui sintomi, solo due domande: a che livello si dovrebbe sentire dolore eventualmente si trattasse di un'ernia? In basso vicino al testicolo o più in altoverso l'addome? e spingendoci sopra dovrei avvertire dolore? Mi scuso per l'insistenza!
Grazie ancora.

David M.
[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sono diverse le sedi dei prolassi erniari.

Ma adesso forse si sta preocupando senza alcuna ragione.
[#5] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
A quanto molto opportunamente suggerito dai Colleghi, mi permetto di aggiungere che è opportuno non dimenticare che il tipo di attività praticato sollecita, oltre la muscolatura addominale, anche le strutture osteomuscolari della colonna vertebrale.
La possibilità di una irradiazione radicolitica nella sede indicata va tenuta presente.
In ogni caso ritengo impossibile tentare una diagnosi guidata a distanza: un controllo dal vivo è opportuno.
[#6] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno,
premetto che quest’oggi mi recherò dal mio medico ma tant’è l’ansia che scrivo anche a voi sperando in un aiuto.
Ieri sera palpandomi ho avvertito una “pallina” dura e mobile nel testicolo sx, talmente mobile che a fatica riesco a trovarla e non riesco a dire se si tratta di una pallina vera e propria o piuttosto di una vena perché sfugge tra le dita non appena la avverto. Palpandola, ed in generale nel testicolo non avverto dolore né altri fastidi. Comunque non mi pare ci fosse mai stata…
C’è da dire che è lo stesso testicolo dove anni fa mi sono operato di varicocele.
Non so se metterlo in relazione al dolore inguinale, sempre dalla stessa parte.
Un'ultima cosa: da tempo ho una pallina (questa volta sono certo perché la sento bene) nella mandibola sx anch’essa mobile e non dolorosa.
In attesa della visita vi chiedo solo un aiuto per conforto più che altro!
Grazie mille
[#7] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Credo che l'ansia le stia giocando un brutto scherzo... Se continua cosi' finira' per sentire "palline" dappertutto! Meglio seguire i consigli dei Colleghi: il suo Medico sara' perfettamente in grado di fugare i suoi dubbi non appena avra' la possibilita' di visitarla.
Cordiali saluti