Utente 113XXX
Salve,
sono un ragazzo di 25 anni.

Di recente ho effettuato una visita per lo svolgimento
dell'attività sportiva agonistica e il cardiologo che mi
ha visitato ha riscontrato un blocco di branca sinistra dopo
aver effettuato lo step test. Il tempo di recupero dopo lo
sforzo, inoltre, non è stato molto "brillante" (anche se
il dottore non ha detto nulla a riguardo).
In condizioni di riposo non si erano evidenziate anomalie nell'elettrocardiogramma.

Il dottore mi ha dunque consigliato di eseguire i seguenti esami:

- ECOCOLORDOPPLER
- HOLTER
- SCINTIGRAFIA MIOCARDICA CON SESTA MIBI E PROVA DA SFORZO

Ho effettuato i primi due esami ma non ancora il terzo
dato che non ho trovato disponibilità prima di Luglio.

Il referto dell'esame ecocardiografico è nella norma mentre
per quanto riguarda l'holter il medico che ha
valutato l'esame ha scritto:
"ritmo sinusale, frequenza compresa tra 56 e 109 bpm, media 76;
96 extrasistoli ventricolari monomorfe".
In aggiunta riporto alcuni dati estratti dal riepilogo generale:
EVENTI VENTRICOLARI:
Battiti Totali: 97; Forme: 1;.....Media VE/Hour: 4.4; VE/1000: 0.9.
EVENTI ST:
Depressioni: CH1 Episodi: 0; Minuti: 5.00; Massimo -2.0 mm
Elevazioni: CH2 Episodi: 5; Minuti: 7.00; Massimo 2.5 mm

Inoltre, per scrupolo, riporto anche il fatto che qualche volte
avverto dei lievi fastidi allo sterno e non riesco a capire
se essi provengano dal cuore. Inoltre, a volte mi capita (già da tempo)
di avere anche degli strani fastidi: una sorta di
fitta pungente dalla parte sinistra del torace, che capita
improvvisamente e al momento dell'inspirazione, che talvolta
si ripete alcune volte di fila (sempre durante l'inspirazione)
e che poco dopo scompare del tutto.

Devo aggiungere che in certi momenti tendo ad essere ansioso
e che a volte soffro di lievi bruciori di stomaco.


Ora la mia domanda è la seguente:
Il cardiologo che mi ha visitato per l'idoneità sportiva mi
ha detto che posso stare tranquillo e continuare a praticare
sport senza problemi, anche prima di avere l'esito della scintigrafia miocardica.

Il mio medico di famiglia sostiene, invece, che è il caso di restare
a riposo fino a che non ho effettuato tutti gli esami.

Secondo lei che cosa è opportuno fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, allo stato a riposo la sua attività cardiaca risulta nella norma, tuttavia durante il mini test da sforzo eseguito durante la visita del medico sportivo è stata evidenziata una alterazione ecocardiografica (blocco di branca sinistra), che quando isolata (ossia in assenza di altre cardiopatie e/o patologie) è benigna, che merita comunque un approfondimento diagnostico quale il test da sforzo.
Allo stato non vedo particolari controindicazioni, vista anche la sua giovane età al praticare sport.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottor Martino,
la ringrazio sinceramente per la sua risposta
immediata.
Devo dire che mi ha reso molto contento, dato
che mi sarebbe dispiaciuto molto dover rinunciare all'attività sportiva per un po' di tempo.

Trovo che il vostro aiuto, in generale, sia veramente utile e costituisca un aiuto concreto alle persone.

Grazie!