Utente 113XXX
Salve,vorrei avere un consulto riguardo il mio problema.
Tutto ha inizio luglio scorso improvvisamente.Stavo pettinando i capelli a testa in giu' dopo aver alzato la testa ho avuto un fortissimo dolore toraacico che mi ha fatto pensare a un dolore cardiaco.Sono corsa in prontosoccorso,e i medici dopo una lastra toracica un elettocardiogramma mi haanno comunicato di aver avuto un reflusso gastrico dandomi da bere il Malox.Esattamente dopo un mese dall'accaduto mi ritrovo con forti dolori addominali Diarrea vomito continuo e febbre alta(38.5)essendo in vacanza mi reco al prontosoccorso della zona nel quale vengo ricoverata per 5 giorni.Questo dolore non si e' piu' verificato fino a oggi;sono passati circa nove mesi.Una mattina di pochi giorni fa' mi sveglio con lo stesso dolore toracico e spaventata torno in prontosoccorso.Seguono esami del sangue,elettrocardiogramma;il quale cardiologo mi riferisce che esclude assolutamente un problema cardiaco;mentre negli esami del sangue risulta solo una carenza di potassio.
Vorrei sapere cosa posso fare?Se devo aver paura di questa cosa?e se soprattutto e' come mi hanno detto!Non devo aver paura che sia un dolore cardiaco?..
Aggiungo infine che non bevo alcolici e non fumo;ma sono un tipo molto ansiosa!Mi viene l'ansia per tutto!tanto da star male per questo e avere attacchi di panico!Aspetto con speranza una sua risposta!!
Grazie in anticipo!
[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Vista la sua giovane eta', e soprattutto considerando che in piu' di un'occasione le hanno assicurato che dal punto di vista cardiologico lei non ha patologie di rilievo, credo che debba rivolgere la sua attenzione ad una possibile diagnosi di reflusso gastro-esofageo come del resto le hanno gia' accennato i Colleghi che l'hanno visitata. Tenga conto che capita spesso che il paziente in un primo momento confonda queste due possibilita', perche' il punto esatto dove il bruciore da reflusso viene avvertito e' di fatto molto vicino al cuore.
E' dunque consigliabile rivolgersi ad un Gastroenterologo per visita Specialistica. Nell'attesa se crede puo' leggere qualcosa cliccando su http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=62615
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la sua risposta!
Volevo chiederle un'altra cosa:Puo' essere che abbia questo reflusso gastrico per una sbagliata alimentazione?
es(cibi grassi,fritti) e puo' essere dovuto anche al fatto che non bevo mai acqua naturale ma mi idrato sempre con succhi di frutta e the??
Le bevande di qualsiasi tipo the coca cola succhi di frutta peggiorano o possono peggiorare questo tipo di problema?
La ringrazio ancora per il consulto.
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
L'etiopatogenesi del reflusso e' complessa, ma generalmente non sono sufficienti le abitudini alimentari che lei cita per provocarlo. Tuttavia alcuni fattori possono peggiorare una condizione gia' esistente: fumo, alcool, bevande gassate, spezie, fritti, succhi di frutta...
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo Dottore
Volevo chiedere gentilmente alcune delucidazioni su un esame holter effettuato circa una settimana fa.
Sono una Ragazza di 23 anni e da circa un annetto,esattamente dall'estate scorsa accuso dei fastidi Al cuore.
Mi Spiego meglio,la sensazione che percepisco è di senso di vuoto con un battito FORTE..quando mi succede sembra quasi voglia uscire dal Petto.Un Secondo dopo aver avvertito questo fastidio automaticamente Tossisco.E'' un colpetto secco Forte che mi fa' Tossire.Recandomi dal Medico di Base sono venuta a conoscenza del nome di questo disturbo:EXSTRASISTOLE.
Preoccupata chiedo la prescrizione di un esame HOLTER il quale ha riportato il seguente Risultato:RITMO SINUSALE,FREQUENZA MEDIA 68 BPM.NORMALE LA DIFFUSIONE INTRATRIALE DELLO STIMOLO IL TEMPO DI CONDUZIONE ANTRIOVENTRICOLARE;LA DIFFUSIONE INTRAVENTRICOLARE E LA REPOLARIZZAZIONE VENTRICOLARE.PRESENZA DI RARISSIME EXSTRASISTOLI VENTRICOLARI.
BATTITI NORMALI: 118659
Prematuri Sopraventricolari : 0
SVT: 0 BRADICARDIA: 0 BATTITI MANCANTI: 0 PAUSE:0
TOTALI VENTRICOLARI: 6 avg 0/hr 0.0% dei battiti totali
PREMATURO VENTRICOLARE: 2 avg 0/hr 0.0 % dei battiti totali
COPPIA: 2
MAX FC: 101 BPM ALLE 17.33
MEDIA FC: 87 BPM (1 MIN AVG)
MIN FC: 65 BPM ALLE +01:37 (1MIN AVG)
Battiti Totali : 118691
Battiti Stimolati: 0
IL CARDIOLOGO SCRIVE: LA SITUAZIONE SI PRESENTA SODDISFACENTE.COME GIA' SCRITTO IN PRECEDENZA CONTROLLEREI DOSAGGIO T3 T4 TSH.EVENTUALMENTE DAREI BLANDI SEDATIVI.

Caro Dottore,posso stare tranquilla?o dovrei fare ulteriori accertamenti?Le Tengo a precisare che sono una Persona molto ansiosa,Soffro di attacchi di panico e il giorno dell'Holter avevo il Cuore in Gola.Queste Exstrasistoli avvengono di piu' quando sono sdraita...come mai?
Aggiungo anche il fatto che avvolte capita un dolore al braccio sinistro,il quale medico dice possano essere i nervi tesi.
Spero in Una sua Rsposta.
La ringrazio anticipatamente.
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Per quanto posso giudicare da quello che abbiamo a disposizione direi che e' tutto a posto: io pero' non sono Cardiologo, quindi e' sempre a tale Specialista al quale si deve rivolgere quando si parla di questa materia. Per il resto mi trovo perfettamente d'accordo con chi le ha posto una diagnosi di ansia, anche se, prima di utilizzare farmaci di questo tipo, sarei dell'idea magari di farsi consigliare anche da uno Psicologo.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Grazie Dottore...mi sono accorta dopo che non era un Cardiologo.Perdoni L'errore ma la ringrazio comunque per la sua tempestiva risposta.
[#7] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Nessun problema: siamo in un'area chirurgica, quindi non e' certo colpa sua... Pensi piuttosto a fare qualcosa per diminuire il suo stato ansioso, e vedra' che del Cardiologo non avra' bisogno.
Cordiali saluti