Utente 439XXX
Il medico di famiglia mi ha consigliato di prendere tre/quattro volte la settimana una compressa di CARDIOASPIRINA.Non ho particolari problemi di salute,il consiglio del mio medico è solo a scopo preventivo.Gradirei avere il parere degli specialisti di MedicItalia.Ringrazio molto chi vorrà prendere in considerazione la mia richiesta.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, la prevenzione cardiovascolare con acido acetilsalicilico, richiede una terapia quotiana per l'intera settimana e non solo per alcuni giorni di essa, sul reale benificio dipende fondamnetalmente dalle patologie di cui è affetto.
Saluti
[#2] dopo  
Dr. Ercole Tagliamonte
24% attività
0% attualità
12% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
l'acido acetilsalicilico, contenuto nell'Aspirina, in tutte le sue forme, è un farmaco fondamentale nella prevenzione cardiovascolare, ma non dimentichiamo che è sempre un farmaco, con tanto di effetti collaterali.
Qualora un soggetto abbia dei fattori di rischio cardiovascolare, allora il benficio della CARDIOASPIRINA (che è la formulazione più usata) supera di gran lunga gli ipotetici effetti collaterali.
Viceversa, in un soggetto che non presenti fattori di rischio cardiovascolare l'utilizzo del suddetto farmaco non è associato a benefici evidenti.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
43971

dal 2012
Ringrazio molto gli illustri specialisti che mi hanno voluto rispondere e vorrei chiedere loro: visto che " è un farmaco fondamentale nella PREVENZIONE cardiovascolare",il fatto stesso di avere superato i 70 anni non è di per sè un fattore di rischio? l'essere iperteso può giustificare l'assunzione della cardioaspirina?In ultima analisi,il mio medico di famiglia sbaglia nel farmi prendere il farmaco a giorni alterni o non è il caso di prenderlo comunque?
Ancora grazie per la disponibilità.
Con molti ossequi.
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, come abbiamo cercato di farle comprendere, il giusto utilizzo della cardioaspirina dipende fondamentalmente dal rapporto rischio/beneficio legato alle reali patologie di cui è affetto. Potenzialmente la cardioaspirina è un efficace farmaco di prevenzione cardiovascolare in soggetti particolarmente a rischio di accidenti cardiovascolari (ipertesi, diabetici, coronaropatici) ma allo stesso tempo aumenta i rischi di eventuali emorragie gastriche con possibili e gravi quadri anemici. In definitiva se lei, oltre all'età, presenta patologie che giustificano l'utilizzo della stessa, affinchè abbia una reale efficacia, sarebbe utile l'assunzione giornaliera del farmaco a stomaco pieno.
Saluti