Utente 113XXX
Salve, mio marito ha 43 anni e da quasi due non riesce ad avere l'erezione, se non con lunga stimolazione manuale, che poi si vanifica quasi immediatamente dopo la penetrazione.
L'eiaculazione avviene solo con stimolazione manuale e dopo poco l'erezione.
La mia domanda è se ci può essere un collegamento con il periodico mal di schiena (parte bassa) che lo affligge circa ogni due mesi e che passa solo dopo una settimana di Voltaren intramuscolo.
Inoltre, nella famiglia di mio marito, c'è familiarità di diabete mellito dei genitori e dei nonni, anche se a lui non è stato diagnosticato.
Ho letto che in taluni casi la mancanza di erezione può essere un segnale di qualcos'altro ( diabete e problemi al cuore), ma nessuno parla di mal di schiena.
Ringrazio anticipatamente chi potesse darmi una risposta.
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,il disagio sessuale riferito da Suo marito potrebbe essere favorito dal periodico interessamento del rachide lombo-sacrale ma,credo, debbano essere escluse anche altre possibili cause etiopatogenetiche quali quelle vascolari,dismetaboliche (dislipidemia,ipertensione), ormonali, prostatiche,ed eventuali stili di vita scorretti (alcool,fumo etc.).A questo punto,una visita andrologica appare ineludibile.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio veramente tanto.