Utente 113XXX
Sono un ragazzo di 19 anni, visto il mio desiderio di effettuare il concorso vfp1 per entrare nell'esercito, vorrei sapere per quanto tempo i cannabinoidi o thc possono essere rintracciati tramite i drug test o le visite specifiche militari, nella fattispecie vorrei sapere dopo quanti mesi posso essere sicuro di non avere residui nel mio organismo. Ringraziandola anticipatamente le porgo i miei saluti.
[#1] dopo  
7619

Cancellato nel 2009
Circa un mese, faresti meglio a smettere del tutto, sono previsti anche test senza preavviso.
[#2] dopo  
Dr. Stefano Bonomo
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
le consiglio di non utilizzare alcol o droghe sia per la sua salute fisica e mentale e specialmente se lavora in quanto le conseguenze con la normativa attuale possono essere molto pesanti verso anche un consumo occasionale.
saluti
[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Da tener presente che se si prescrive un esame del capello (qui si parlava dei test solitamente di prima linea, cioè le urine) si risale di mesi indietro.

Inoltre il consumo alcolico può essere rilevato anche con un esame del sangue (cdt) che dà informazioni sul consumo di alcol recente, anche in caso di negatività della prova sul posto (tipo "palloncino" o alcolemia del giorno stesso).
[#4] dopo  
Dr. Stefano Bonomo
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
la recente normativa per il controllo sulle droghe e sostanze psicotrope prevede controlli urinari molto precisi , ulteriori indagini possono essere richieste solo in caso di confermata positività , il consumo di alcol è invece sanzionato solo durante l'orario di lavoro e non come abitutine al consumo quindi la negatività deve essere accertata sul luogo di lavoro con eventuale sospensione e solo per alcune spefiche mansioni normate.
saluti
[#5] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
8% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
secondo la normativa vigente, molto rigida, nell'ambito delle forze armate vengono effettuati mensilmente, non solo alla selezione, e su tutto il personale dei controlli a campione randomizzati per la presenza di sostanze d'abuso nelle urine. Si valutano THC, Benzodiazepine, Cocaina, Oppiodi, ed Amfetamine. Tutto con un semplice test ambulatoriale in cui è previsto, sotto il controllo dell'Uff. Medico, un campionamento delle urine appena fatte. Saluti