Utente 583XXX
Buongiorno,
ho 32 anni e sono alla mia seconda gravidanza. Sono alta 1.70 ed attualmente peso 72 kg (sono alla 32 settimana e il mio peso iniziale era 61 kg). A differenza della prima gravidanza, mi si sono rotti diversi capillari sulla gamba sinistra (anche sotto il ginocchio) e all'altezza dell'inguine si è gonfiata una vena, cosi' come si sono gonfiate le grandi labbra (solo dal lato sinistro).
Quando cammino questi capillari e vene gonfie mi fanno male. Volevo sapere se è il caso di consultare uno specialista e di farle controllare e se puo' essere pericoloso per il parto (naturale) o se potrebbero scoppiare.
Grazie infinite.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile signora,

complimenti per l'attesa, e un grosso in bocca al lupo per l'imminente nascita, è evidente che forse una visita specialistica, preceduta da un'aulteriore visita del suo medico curante, potrebbe illuminarci. la situazione che sta passando, temporanea, potrebbe essere solo espressione del momento "gravidanza". oppure potrebbe essere il fenomeno gravidanza l'evento che gha messo in luce il problema. credo che potrebbe essere opportuno uso il condizionale visto il mezzo che stiamo utilizzando (computer-internet) eseguire un ecocolordoppler, anche se un ulteriore controllo dal ginecologo potrebbe essere altrettanto importante per determinare quanto la gravidanza può influenzare i sintomi che lei riferisce.

si avvicini comunque con tranquillità al lieto evento.

la ringrazio in anticipo qualora volesse tenermi informato, magari anche del "nome".

cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 583XXX

Iscritto dal 2008
Gent.mo Dott. Catani,
la ringrazio infinitamente per la sua celere risposta e la sua cordialità.
Ho prenotato la visita ginecologica per lunedì prossimo ,ma nell'attesa ero interessata a conoscere anche il parere di uno specialista non ginecologo.
Pochi giorni fa proprio a Napoli una donna è morta dopo il suo secondo parto e cio' mi ha un po' spaventata, vorrei quindi accertarmi che un'eventuale rottura di vene non possa essere per me una situazione di pericolo.
Lo so forse la mia paura è eccessiva ma quando capitano queste cose che ti coinvolgono quasi da vicino, viene un po' d'ansia :-)))
Durante la prima gravidanza erano visibili (sempre e solo sulla mia gamba sinistra) dei capillari al di sopra del ginocchio che dopo il parto scomparvero ad eccezione di una piccola area di 2-3 cm. Adesso invece sono comparsi anche sotto il ginocchio in un'area di circa 10 cm e poi noto una vena visibilmente gonfia all'altezza dell'inguine. In piu' quando cammino o appena mi alzo la mattina mi fanno male.
Ad inizio gravidanza ho assunto l'aspirinetta per circa 4 mesi in quanto precedentemente avevo avuto 2 aborti spontanei.Non so se questo possa aver influito sulla mia circolazione che magari è migliorara con l'aspirinetta e poi potrebbe essere peggiorata all'improvviso con l'interruzione delle compresse....
Ad ogni modo lunedì ho la visita ginecologica e poi le riferiro' quanto mi sara' detto.
La ringrazio ancora di tutto e le porgo distinti saluti.
Un grazie anche dalla mia futura bimba Rebecca.
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
bene spero che lei e rebecca, lunedi, abbiate buone nortizie

a presto.

cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
come è stato già giustamente detto la gravidanza è un momento del tutto particolare per chi ha problemi che interessino il sistema venoso.
La presenza dell'utero gravido, nonché il condizionamento di fattori ormonali, inevitabilmente comportano la comparsa o il peggioramento delle manifestazioni cliniche di una insufficienza venosa.
Maggiori dettagli li potrà ricavare dalla lettura del MinForma http://www.medicitalia.it02itnotizia.asp?idpost=81915

Esistono in quest'ottica ampi margini per efficaci misure di tipo preventivo che è sicuramente opportuno prendere in considerazione.
La invito anche a considerare che una quota rilevante delle manifestazioni cliniche che osserva in questa fase sono destinate a regredire dopo il parto, anche se le dilatazioni venose in regione inguinale e vulvare potrebbero essere meritevoli di una tempestiva valutazione specialistica.
L'uso dell'Aspirinetta è da considerarsi del tutto ininfluente sotto l'aspetto che stiamo considerando.
Riguardo al triste episodio cui fa riferimento, per quanto è possibile intuire dalle notizie di cronaca, si tratta purtroppo di tutt'altro problema.
Le faccio i migliori auguri e restiamo in attesa di sue notizie.

[#5] dopo  
Utente 583XXX

Iscritto dal 2008
Gent.mo Dott. Piscitelli,
ringrazio anche lei per la sua consulenza. Lunedì consultero' la ginecologa e poi deciderò il da farsi.
Grazie a tutti per l'ottimo servizio da voi offerto.
Distinti saluti.

p..s. volevo chiederle se puo' indicarmi nuovamente l'indirizzo web del MinForma in quanto non si apre. Grazie
[#6] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
[#7] dopo  
Utente 583XXX

Iscritto dal 2008
Gent.mi Dottori,
ieri sono stata dalla mia gine la quale ha attribuito la rottura dei capillari esclusivamente alla gravidanza pero' mi ha detto che per precauzione mi fara' iniziare delle punture di seleparina qualche settimana prima della data presunta parto.
Ho letto su internet che tali punture si fanno sulla pancia. Volevo sapere se puo' avere controindicazioni per la bimba e se bisogna interromperla nel caso dovessi ricorrere all'epidurale durante il parto.
Grazie di tutto.
[#8] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Vi è molta attenzione e competenza da parte dei Ginecologi per la prevenzione delle complicazioni legate alle affezioni venose; si affidi quindi con serenità allo Specialista che la sta seguendo che avrà sicuramente modo di concordare anche con l'anestesista le opportune precauzioni.
La somministrazione di Seleparina viene effettuata per via sottocutanea e le zone da preferire sono alternativamente il versante anteriore e posteriore dei fianchi.
Le rinnovo gli auguri.
[#9] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
mi associo alle parole del collega, ma soprattutto rinnovando gl auguri per lei e rebecca.
cordiali saluti
[#10] dopo  
Utente 583XXX

Iscritto dal 2008
Gentili Dottori,
grazie per le vostre risposte, siete stati gentilissimi.
Vi auguro un buon lavoro.
Distinti saluti
[#11] dopo  
Utente 583XXX

Iscritto dal 2008
Gentili dottori,
oggi ho ritirato le mie analisi del sangue dalle quali risulta colesterolo a 390.
Volevo chiedere se tale valore puo' influire sulla mia circolaz sanguigna ed essere la causa o una delle cause della rottura dei capillari.
Grazie
[#12] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
direi che questo valore non può essere la causa ne della presenza ne della rottura dei capillari.

cordiali saluti
[#13] dopo  
Utente 583XXX

Iscritto dal 2008
Gent.mo Dott Catani,
la ringrazio tantissimo per la sua risposta.
Buon lavoro.
[#14] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
ricambio tra un pò a lei aumenterà di molto!!!

in bocca al lupo.

ci faccia sapere il lieto evento per poter fare i padrini "virtuali"

cordiali saluti
[#15] dopo  
Utente 583XXX

Iscritto dal 2008
Gentili dottori,
volevo ringraziarvi per tutti i consigli e le rassicurazioni che mi avete dato durante la gravidanza.
Il 12 luglio 09 con parto naturale è nata Rebecca Benedetta. Oggi ha quasi 4 mesi ed è un gioiellino.
I capillari sulla gamba sono scomparsi quasi del tutto cosi' come il gonfiore all'inguine che è scomparso subito dopo il parto insieme alle varici vulvari.
Grazie ancora per la consulenza gratuita che prestate a noi pazienti ansiosi. Buon lavoro a tutti.
[#16] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Grazie a Lei per averci dato notizie del lieto evento e del suo stato di salute.
Auguri vivissimi.
[#17] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
mi associo ai ringraziamenti, rinnovando gli auguri di ottima salute e fortuna a tutti i componenti della famiglia.

cordiali saluti