Utente 132XXX
Gentili dottori, da un paio di giorni soffro di un’irritazione alla pelle sotto il glande. Il mio medico curante mi ha prescritto l’applicazione di una crema “Canesten” una volta al giorno, la sera. Se non fosse sufficiente, dovrei rivolgermi ad uno specialista? Inoltre approfitto per porre una domanda. Ho 34 anni e gia da due anni a questa parte effettuo una visita andrologica di controllo all’anno. In passato ho sofferto di una forma leggera di epidimite. Non mi sono mai sottoposto però ad un esame del liquido seminale; pur non avendo al momento in cantiere la nascita di un figlio e non praticando attività sessuale completa, credete sia giusto effettuare comunque un esame del liquido seminale? In caso affermativo, che tipo di esame dovrei effettuare?

Cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,
vista la sua abitudine a contattare direttamente e periodicamente il suo andrologo di fiducia che sicuramente conosce a fondo la sua situazione clinica ,le consigliamo di chiedere a lui le indagini che le conviene fare nella sua specifica situazione clinica.
Auguru ed ancora un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
trovo che sia lecito da parte sua chiedere una valutazione della fertilità anche in considerazione dell'epididimite pregressa. Ne parli con il suo Andrologo.
Per quanto riguarda l'irritazione del pene senta eventualmente anche un Dermatologo.

Un cordiale saluto
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore 13228,

mi sembra assolutamente corretto effettuare una visita andrologica, almeno periodicamente.
A mio parere, tutti i maschi, dopo i 18 anni, dovrebbero effettuare un semplice esame del liquido seminale ( qualsiasi buon laboratorio)per verificare il proprio grado di fertilità.
Per la sua irritazione, se non passa si faccia vedere all'IDI o al San Gallicano
cari saluti
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
ammirevole la Sua decisione di sottoporsi periodicamente ad una visita di controllo Andrologica per monitorizzare lo stato dell'apparato genitale.
Sono tuttavia abbastanza stupito: come è possibile che questa visita, diciamo così di "screening" e prevenzione, non contempli l'esame del liquido seminale???????
Mi sembra quasi inverosimile: sarebbe come se il Suo cardiologo la visitasse da anni senza mai averLe effettuato un elettrocardiogramma!!!
Davvero non so cose aggiungere.
Il Suo Medico di base mi sembra di certo meglio orientato dell'altro Collega, si rivolga a lui per chiedere opportuni consigli.
Affettuosi auguri e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
purtroppo anche gli andrologi sono uomini e come tali possono sbagliare . Comunque , senza porre altri indugi in merito ,esegua uno spermiogramma ed eventualmente ci ricontatti.
Ancora un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
credo che più che sottoporsi, direi autonomamente, ad ulteriori approfondimenti diagnostici, sarebbe molto meglio che Lei ne discutesse nuovamente con il Suo nuovo Specialista di fiducia. Per la scelta di quest'ultimo, come ho già detto, troverà nel Suo Medico di base un ottimo aiuto.
A mio modo di vedere, anche se noi tutti qui nel Forum siamo lusingati della fiducia che ci accorda, Lei necessita di un punto di riferimento reale e non virtuale per seguire da vicino l'evolversi della situazione. Senza contare il fatto che così davvero si risparmia tempo e denaro.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO


[#7] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
credo che più che sottoporsi, direi autonomamente, ad ulteriori approfondimenti diagnostici, sarebbe molto meglio che Lei ne discutesse nuovamente con il Suo nuovo Specialista di fiducia. Per la scelta di quest'ultimo, come ho già detto, troverà nel Suo Medico di base un ottimo aiuto.
A mio modo di vedere, anche se noi tutti qui nel Forum siamo lusingati della fiducia che ci accorda, Lei necessita di un punto di riferimento reale e non virtuale per seguire da vicino l'evolversi della situazione. Senza contare il fatto che così davvero si risparmia tempo e denaro.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO


[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,
per ritornare al suo quesito iniziale , credo che sia ragionevole effettuare un esame del liquido seminale , presso una struttura qualificata che segua le indicazioni date dall'OMS, e poi o in contemporanea contattare un andrologo.
Ancora un cordiale saluto.