Utente 113XXX
La mia vita lo passata tra i pali di una porta, e ne ho passate di tutti i dolori. Circa un anno fà, verso gennaio 2008, quando ancora facevo il portiere di una squadra di calcio, e avevo appena iniziato a lavorare da operaio in una ditta di meccanica (sollevando pezzi pesanti), ho iniziato a risentire maggiormente un dolore al polso, sapevo che mi faceva male già da più di un anno e che quando giocavo lo fasciavo con delle bende per non sentire il dolore, io non ho mai preso in considerazione i dolori che mi recavo, poichè sono una persona che resiste e non si lamenta mai, verso marzo 2008 mi anno consigliato di farmi una risonanza magnetica a salerno, il CE.DI.SA. nella cui risonanza non risultava niente, solo qualche infiammazione ai tendini. Allora, pensando che era una tendinite, ho fatto varie terapie:
magnetoterapia, ionoforesi, laser, mobilitazione, ecc. Dopo 2 mesi di terapie non ho visto alcun miglioramento. A settembre 2008 sono andato da un ortopedico, all'ospedale di Potenza, dove l'ortopedico vedendo la risonanza che non c'era niente, mi disse di fare una radiografia, da li si scoprì cosa avevo (Scafoide fratturato). Successivamente ho portato un tutore per un mese. A gennaio 2009 ho iniziato delle terapie di un ora nel reparto di litotrissia e portando il gesso per 80 giorni... Niente da fare. Dalla nuova risonanza magnetica la frattura c'è ancora. Questi sono i dati del referto:
RM POLSO DX
Indagine condotta impiegando sequenze SE, FSE e GRE con e senza soppressione per il grasso, secondo piani multipli.
Risultati: esiti di frattura del corpo dello scafoide, il frammento prossimale appare ipointenso in T1 ed iperintenso in T2 STIR come per rimaneggiamento strutturale osteolitico con iniziale osteonecrosi.
Al controllo radiografico si evidenzia una modesta osteosclerosi dello stesso frammento. Segni di iniziale artrosi post-traumatica dell'articolazione radio-scafoidea. Non evidenti alterazioni della fibrocartilagine triangolare.

Adesso dai seguenti dati non sò cosa devo fare;
Ho bisogno di informazioni e consigli da vari dottori, e se possibile un centro ospedaliero migliore per questo tipo di problema.

Per Favore Aiutatemi. Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurilio Cosimo Bruno
24% attività
0% attualità
8% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2008
lei e' affetto da "pseudoartrosi dello scafoide carpale" e necessitera'presumibilmente di trattamento chirurgico presso un centro specialistico di chirurgia della mano ,presente anche nella sua zona.saluti.
[#2] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Grazie della risposta.

Saprebbe dirmi il tipo di intervento a cui sarò sottoposto?
E, i tempi di recupero?
Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Maurilio Cosimo Bruno
24% attività
0% attualità
8% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2008
se si tratta di frattura del corpo dello scafoide sara'necessario effettuare un innesto osseo e stabilizzare i 2 monconi con un mezzo di sintesi.i tempi di recupero sarebbero di 2-3 mesi.auguri.