Utente 113XXX
Salve, circa 7 mesi fa mi sono procurato dei profondi tagli nella parte sottostante della lingua, in seguito ad un violento morso,quattro denti diciamo erano penetrati molto profondamente, gli incisivi in particolare.
I tagli in breve tempo si sono rimarginati ma ha iniziato a formarsi una microscopica bollicina nella zona centrale sottostante la lingua vicino alla punta congruente alla zona della lesione. Puntualmente bucavo la suddetta bollicina essa scompariva ma in una settimana circa ricompariva. Essa aumentava di dimensioni e iniziava a dare fastidio mi sono così recato circa 5 mesi fa (2 dopo il fatto) dal medico che ha diagnosticato una probabile cisti.
Nel frattempo ho continuato a bucare questa bollicina dato che dava sempre più noie. Così sono stato operato in un centro specializzato in patologia orale con terapia laser dopo due settimane con uno specifico paradenti in plastica giorno e notte esculsi pasti la ferita della bruciatura si è richiusa, pochi giorni di stabilità e la bollicina è ricomparsa con leggero stravaso di sangue. L'esame istologico ha dato esito:angioma. Ritorno così nello stesso centro vengo operato nuovamente con la stessa tecnica (laserterapia), ripeto la stessa procedura, questa volta la ferita è meno profonda si rimargina in una settimana circa tolgo il paradenti due giorni dopo si riforma la cisti o presunta tale con stravaso di sangue più evidente. Arriviamo ad oggi questa bollicina si gonfia e risgonfia se bucata e se esplode; settimana scorsa è scoppiata da sola e riformatasi nuovamente la notte dormo con un paradenti stile rugby per evitare di mordermi, vivo con un paradenti sottile quello datomi dalla clinica (su misura),mangio molti ghiaccioli metto il cortifloural ma nessun effetto di lunga durata che risolva la questione.

Cosa devo fare?

Domani molto probabilmente mi recherò nuovamente in questa clinica, che è molto affidabile a quanto sembra, sapete dirmi di cosa si tratta? è una cisti? è un problema vascolare(la mia lingua è molto vascolarizzata)?

è diventato uno stress molto forte, spero di riuscire a risolvere questo porblema che può sembrare banale ma che ormai dura da 7 mesi e che giornalmente mi da noie.

GRAZIE IN ANTICIPO

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mario Forzanini
24% attività
0% attualità
16% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2002
se si tratta di un angioma, a seconda delle caratteristiche e delle dimensioni, può avere indicazioni al laser.
L'angioma è una proliferazione di vasi anomali, che può dare luogo ai fastidi da lei riferiti e a sanguinamenti spontaneio o provocati.

La risoluzione totale o parziale della lesione dipende dalla grandezza, estensione e profondità della lesione stessa.
Presumo che una rmn mirata possa far valutare meglio il quadro clinico ed indirizzare alla più adeguata terapia.