Utente 872XXX
Buongiorno.

Chiedo informazioni per mia madre.Lei ha 47 anni e ha recentemente fatto le analisi del sangue,di cui oggi ha ritirato i risultati.

Tutti i valori sono nella norma,tranne quello del colesterolo,che anziche' essere compreso tra 130 e 220,e' a 300.

Vorrei specificare che mia mamma ha dei parenti di primo grado(sua madre e suo fratello)con lo stesso problema del colesterolo alto.

E' quindi un problema ereditario?

300 e' un valore molto alto?Comporta rischi per la salute?Come si puo' ovviare al problema?

Scusate la sfilza di domande,ma sono preoccupata.

Grazie a tutti in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, i livelli di colesterolo riferiti sono sicuramente alti e meritevoli in primis di terapia dietetica restrittiva (drastica riduzione se non abolizione dei fritti e condimenti in genere, insaccati, dolciumi, ad es.)e forse in seconda istanza, soprattutto se rimanessero alti i livelli di LDL-colesterolo (quello considerato "cattivo"), a terapia farmacologica a discrezione del curante e dopo almeno un mese di dieta. In linea generale, l'ipercolesterolemia di per sè è considerata un fattore accelerante i processi aterosclerotici e di conseguenza può a lungo andare essere causa di accidenti cerebrocardiovascolari.
Saluti