Utente 191XXX
Salve, ho 25 anni e soffro di questo disturbo da ormai diversi anni, ne ho provato di tutti i colori ( lozioni con cortisone, lozioni con zinco, shampoo al catrame,...)ma il problema persiste. Mi è stato detto che ho la dermatite seborroica ma informandomi in giro ho visto che tale disturbo è accompagnato da desquamazioni (forfora non ne ho, o senno' mooolto raramente,tranne, sembrerà strano, a volte fra le sopracciglia!), eruzioni cutanee,(a volte mi è sembrato di riscontrarne la presenza, ma siccome non accade spesso non credo abbia a che fare col prurito),pus e cose del genere quando io di solito ho solo prurito e al limite arrossamento...
Ultimamente sto usando uno shampoo chiamato Mycosquam e una mousse chiamata Keto Mousse ma l'efficacia comincia a venir meno...
Cosa si puo' fare?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
Rispondo alla sua domanda, dicendole che la Dermatite Seborroica, pur essendo un processo di tipo cronico-recidivante, deve essere inquadrata dal punto di vista sistemico e non solo tamponata con lozioni o creme cortisoniche.

Non si informi "in giro" ma proceda per gradi, riniziando dalla visita dermatologica per valutare anche a livello internistico se sussitono cause organiche che sostengono tale evidenza sintomatologica.

Cari saluti.
Dott. Luigi Laino
Specialista Dermatologo e Venereologo, ROMA
[#2] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2006
Di visite dermatologiche ne ho fatte anche troppe a dirle il vero, che io mi ricorda sono stato da 4 dermatologi diversi e almeno 3 su 4 mi hanno detto che era dermatite seborroica. Ora, io non sono medico, loro sapranno fare il loro lavoro, dico solo che su internet si trova che :
"E' caratterizzata da squame giallastre e untuose, associate a eritema del cuoio capelluto, piccole croste e prurito anche intenso"
Il prurito c'è, ed è quello che mi da piu' fastidio, a parte un apparente aumento della caduta dei capelli -forse è una mia impressione...lo spero!
Ma le assicuro che non ho nessuna squama! Nemmeno forfora, solo prurito e credo arrossamento (dico credo perchè mi è stato detto da un dermatologo una volta ma non posso controllare personalmente per ovvi motivi).
O la mia è una versione piu' lieve di dermatite seborroica oppure è altro,dico solo questo.
Ah dimenticavo un dettaglio: anche mia madre ce l'ha, forse in forma meno intensa (sembra darle meno fastidio che a me!), quindi ci potrebbe essere una componente genetica a questo disturbo.
Mi hanno anche fatto test allergici e non sono allergico a niente!
Secondo me la causa scatenante ha origine ormonale.

Cosa intende per "inquadrare dal punto di vista sistemico"?
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Per inquadramento sistmeico si intende una visione più ampia (anche sierolgica ed internistica) che interpreti una diagnosi dermatologica anche già effettuata.
probabilmente l'aumento della caduta dei capelli è relativo ad una alopecia androgenetica incipiente, che come il nome ci dice è un problema ORMONALE (di tipo recettoriale) e genetico (spesso legato al ramo familiare materno).
Reitero l'opportunità di una nuova visita dermatologica, senza la quale è oltremodo impossibile inquadrare il suo problema.
Cari Saluti.
Dott. Luigi LAINO
[#4] dopo  
Dr. Marcello Stante
28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
esistono alcune varianti di dermatite seborroica. talvolta se l'individuo lava frequentemente i capelli ed usa prodotti non adeguati alla propria condizione o, peggio, usa cortisone da troppo tempo ecco che la dermatite seborroica diventa "sine seborrea" ovvero senza squama ma con il prurito e l'arrossamento che la caratterizza fortemente. la presenza di desquamazione furfuracea (pitiriasica ) delle sopracciglia è un segno direi distintivo della sua dermatite seborroica. aggiungo che tale condizione deve , come correttamente affermato dai miei colleghi, essere inquadrata in maniera più estensiva che non limitandosi a guardare il suo cuoio capelluto. gli ormoni c'entrano eccome dato che gli estrogeni condizionano notevolmente la produzione di sebo sulla superficie corporea.
saluti
[#5] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2006
le squame sono assenti dall'inizio.
Mooooolto raramente ho avuto una lieve forfora al cuoio capelluto, piu' spesso alle sopracciglia.
Quindi non credo che si tratti di un disturbo legato all uso di cortisone, che è comunque stato molto limitato, dopo aver notato la sua totale inefficacia.
Non credo sia nemmeno il lavaggio frequente dei capelli, dato che quando li avevo corti,all' epoca in cui è comparso questo prurito, attorno ai 16-17 anni, li lavavo 2 volte a settimana.
Ora lo faccio piu' spesso perchè sono lunghi, e al contrario ho notato una leggera diminuizione del prurito.

Non so se puo' aiutare a inquadrare meglio la situazione, ma per quel che riguarda le sopracciglia, ho notato anche una strana sensazione al tatto, non sulle mani, sulla cute sotto le sopracciglia, non saprei spiegarla pero'...
qualcosa di simile l'ho provata pure per quel che riguarda la cute del torso sulla quale crescono i peli.
Assieme a cio' a volte ho riscontrato la presenza, sempre sul torso, di escrescenze tipo brufoli, escrescenze che mi è sembrato di notare a volte anche sul cuoio capelluto.
Cmq tutto questo per dire che il disturbo è qualcosa di non circoscritto al cuoio capelluto, ma si trova un po ovunque,anche se con caratteristiche differenti anche se secondo me la causa è la stessa.
[#6] dopo  
Dr. Marcello Stante
28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
da quello che lei aggiunge prende sempre maggiore corpo la probabilità che si tratti di dermatite seborroica... si rivolga ad un bravo dermatologo, altro non le so consigliare.
saluti
[#7] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2006
Senza offesa, ma se uno scrive qui per un problema e gli si viene detto di consultare un dottore, allora che cosa scrive a fare?!
No, per capire, magari sbaglio io.
Se scrivo qui è perchè tutti i dermatologi da cui sono stato mi hanno prescritto prodotti che non funzionavano, o che funzionavano per un breve periodo, cmq curando i sintomi ma non la causa.
Io volevo semplicemente sapere se esiste una cura CHE FUNZIONI per la dermatite seborroica. Anche se sono convinto che non c'è...
In tal caso ditelo cosi uno la smette di buttare soldi inutilmente.
[#8] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2006
e poi che significa "si rivolga ad un bravo dermatologo"?
Come faccio a sapere se un dermatologo è bravo?!
A chi chiedo?
Nessuno me ne puo' consigliare uno a milano?
[#9] dopo  
Dr. Marcello Stante
28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
gentile utente,
il sito è stato ideato per fornire esclusivamente consigli ed indicazioni mentre ci è fatto esplicito divieto di fare diagnosi e di dare terapie farmacologiche. da ciò deriva l'atteggiamento estremamente cauto di tutti noi Medici che prestiamo la nostra opera e la nostra competenza gratuitamente. credo proprio che le sue aspettative siano esagerate quando richiede da un sito internet gestito da medici che non l'hanno mai vista neanche in fotografia una cura che funzioni per una malattia di cui lei è convinto di conoscerne la natura (e perchè non la terapia, dunque?).
Inoltre, per bravo dermatologo intendo un dermatologo che negli anni ha dimostrato di meritare la sua fiducia, ma non credo che questo sia facile. se poi lei pensa di buttare via i suoi soldi inutilmente rivolgendosi ad un professionista dela salute la cosa resta di nessun interesse collettivo, dato che chi scrive su un forum simile a questo deve preoccuparsi anche dei contenuti e della forma di quello che si scrive.
questo per precisare il contenuto dei miei precedenti interventi .
la saluto e le auguro di risolvere i suoi mali.
[#10] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2006
Punto primo, ovvio che non è possibile fare una diagnosi senza vedere il paziente, ma scusi, se lei sa che, come nel mio caso, una persona soffre di dermatite seborroica, non dovrebbe essere cosi difficile dare un consiglio sulla cura da seguire, o sbaglio?
Tutte le persone che soffrono di dermatite seborroica vanno curate allo stesso modo o no?
io non lo so, per questo chiedo a voi.

Punto secondo, le cose che credo di sapere circa la natura della malattia le so in base alle osservazioni che ho potuto fare nel corso degli anni. Non posso esserne sicuro al 100% ovviamente, non sono un medico, ragione per cui non posso conoscere la terapia da seguire. Per carità, siete voi i dottori, non sono che un povero ignorante!

Cito: "per bravo dermatologo intendo un dermatologo che negli anni ha dimostrato di meritare la sua fiducia"

scusi ma che significa? Dopo anni?! secondo lei io dovrei dare anni di tempo ad un medico per trovare la cura adatta a me? e inoltre cio' dovrebbe ispirarmi fiducia nei suoi confronti?! mah... Io, e non credo di essere l'unico, se vedo che un medico mi da una cura che non funziona,beh, cambio medico e ne cerco uno piu' bravo.
Poi, ho chiesto qui se qualcuno potesse consigliarmene uno a Milano. Non ho avuto risposta, ulteriore ragione per cui mi chiedo a cosa serva questo sito. Su 10 domande viene data una risposta, e la maggior parte del tempo consiste in "si faccia visitare da un medico". Credo che a questa conclusione ci si arriva indipendentemente dal possesso di una laurea in medicina. Senza offesa.
Questo bravo dermatologo devo scoprirlo a mie spese allora? Provando e riprovando? non mi pare corretto.

Se le sembra che il mio tono non sia dei piu' pacati (anche se non ce l'ho con nessuno in particolare) forse è perchè sono anni che questa storia va avanti e dopo numerose visite ho ancora lo stesso problema.
Allora io a questo punto vorrei sapere SE ESISTE una cura, e se i medici, o almeno quelli da cui sono stato io, prescrivono trattamenti che non funzionano cosi la persona torna da loro a portargli altri soldi.
Se dipendesse da me, i medici andrebbero pagati solo se la loro cura funzionasse. Le sembro esagerato? Beh solo l'ultima volta sono stato all'Istituto Dermatologico Europeo di Milano, ho pagato 130 euro di visita (piu'i farmaci...) e sono nelle stesse condizioni di prima. Le sembra giusto?
E francamente, a me non importa molto dell'interesse collettivo del topic. Se qualcuno lo legge e ne trae vantaggio (questo dipende dalle risposte dei medici) buon per lui, ma,le sembrero' estremamente egoista, se permette a me preme piu' che altro il mio caso.
Con questo ho concluso.
Buon Lavoro