Utente 113XXX
Salve.

Volevo chiedere un consulto per un mio parente che, per motivi lavorativi, deve prendere un aereo a giorni.
Poco tempo ha fatto dei controlli di routine e gli è stato diagnosticato con un ecocolor doppler un'ectasia
con emodinamica aneurismatica dell'origine delle carotidi interne ed un sospetto di un trombo endoaneurismaico
da verificare con angiotac. Siccome la tac gli è stata fissata tra alcune settimane, successivamente al viaggio,
volevo sapere se è consigliabile prendere l'aereo con questi problemi, sospetti e non, e che rischi si corrono.

Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile signore,

io ritengo, nonostante la limitatezza del mezzo che stiamo utilizzando computer-internet9 che il problema del poter prendere l'aereo sia poca cosa rispetto al sospetto proposto ed al tratto di arteria interessato. stiamo parlando di vasi del collo ed in particolare di vasi che portano sangue al cervello, in più il sospetto che deve essere confermato o smentito è quello di un trombo all'interno della dilatazione.

io le consiglierei di consultare un chirurgo vascolare rapidamente.

non viene riferito se esiste una riduzione (quanizzabile) di flusso a quel livello e la situazione del lato opposto.

cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Grazie infinite per la risposta.

Il parente mi ha riferito che il chirurgo vascolare è già stato contattato ed ha rifatto l'ecodoppler con risultato di: bilateralmente ispessimento parietale concentrico al carrefour ed origine della carotide interna più marcato a sx dove si accompagna a inziale estasia del bulbo, senza rilevanza emodinamica. Succlavie ed arterie regolari. Che differenza c'è rispetto alla diagnosi precedente? E' sempre grave? E' sconsigliato prendere l'aereo?
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
non parla de trombo endoaneurismatico!, le ha dato terapia medica?

in questo caso le consiglierei di eseguire prima l'angio-tc prima dl viaggio.

cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Cosa intende per terapia, cosa consiglia? Ha detto solo di prendersela con calma e di fare un angiotac appena possibile.
[#5] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
mi riferivo al primo referto di ecocolor, la presenza del trombo per quanto mi riguardava era piuttosto allarmante.
l'attuale situazione locale è meno impegnativa.

vorrei segnalarle che la visita medica,raccogliere l'anamnesi (la storia del paziente), assumere l'età le patologie associate modificano di molto le decisioni e le eventuali priorità sia diagnostiche che terapeutiche ed i consigli banali di scelte di vita come prendere o no l'aereo.

cordiali saluti