Utente 191XXX
Salve sono un ragazzo di 34 anni ed il mio problema riguarda l'eccessiva sensibilità del glande.A volte i rapporti orali diventano talmente fastidiosi che perdo l'eccitazione.A mia moglie un anno fa è stato diagnosticato un'alterazione citopatica da hpv che è completamente scomparsa successivamente.Io nn ho mai avuto manifestazioni ma ho notato da qualche tempo il sintomo della sensibilità.Tra l'altro mi sembra che l'odore genitale naturale sia un pò piu' forte ultimamente.Un'anno fa sono stato dall'andrologo per un check up e mi ha detto che è tutto a posto...
Distinti saluti e grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
io per la tipologia di problema che espone mi rivolgerei ad un Dermatologo-Venereologo.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
dalla descrizione è impossibile risalire ad un postulato diagnostico, concordo con l'opportunità di una visita dermato-venereologica.
Cari saluti
Dott. Luigi LAINO
Specialista Dermatologo e Venereolgo
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
debbo presumere che il Collega che L'ha visitata abbia escluso in maniera categorica la eventuale presenza di una patologia del frenulo o del prepuzio. Sono infatti queste le due principali cause organich, diciamo così, di "ipersensibilità" o di "parestesie" del glande.
Giunti a questa conclusione, direi che il problema si potrebbe anche spostare sul piano Dermatologico.
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO