Utente 110XXX
Sono una ragazza di 33 anni, a febbraio sono stata sottoposta a nefrectomia radicale del rene sx + asportazione di linfonodi para aortici in anestesia generale. L'esame stologico ha avuto come diagnosi: carcinoma renale a cellule chiare del rene, grado 3 di Fuhrman, infiltrante la capsula ed il tessuto adiposo perineale; strutture dell'ilo e sezioni di uretere indenni. Metastasi di massiva di carcinoma a cellule chiare in 9 di 11 linfonodi esaminai. La mia domanda è: aspettando la tac di agosto poi quanto tempo dopo posso iniziare a pensare ad una gavidanza? Poichè se ci fosse urgenza di radio (a cui non sono stata sottoposta) le mie ovaie sarebbero danneggiate (secondo il radioterapista che ho visto). La ginecologa dice che posso avere figli tranquillamente. Ma i tempi, secondo un oncologo? Il mio non è molto disponibile al dialogo... Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Credo che sia estremamente difficile tramite lo strumento telematico apportare contributi alla sua richiesta.

Rispetto al passato la tendenza ormai per tutti i tumori è quella di incoraggiare le gravidanze anche nei pazienti oncologici.

Si tratta però di una scelta da valutare caso a caso.

E qui comprendo che si tocca un tasto dolente : la disponibilità dell'oncologo ! Non ho parole perchè non si tratta di una decisione da poco conto e andrebbe condivisa
guardandosi negli occhi entrando nei dettagli del bilancio
vantaggi/svantaggi.

E a mali estremi estremi rimedi : cambi oncologo visto che Lei non abita a Linosa ma in una città con possibilità di scelta.

Cordiali saluti con tanti auguri