Utente 103XXX
Gentile dottore..alcuni mesi fa ho avuto un ictus emorragico dovuto ad ipertensione non curata, per fortuna senza conseguenze. Atttualmente prendo farnaci per l'ipertensione (Enapren e Norvasc) piu un betabloccante, il Tenormin. In questi giorni ho un ascesso dentario (dovro' risolvere la cosa, essendo recidivante, con un'estrazione). Ogni antibiotico che prendo mi da' problemi di orticaria e ed ho molta paura di altre reazioni avverse.Inoltre sono in terapia con lo Xanax per una forma di ansia che stenta a guarire. Come posso combattere l'infezione dentaria senza ricorrere agli antibiotici tradizionali? Innanzitutto vorrei sapere se e' possibile e se eventuali prodotti omeopatici possono interferire con i miei farmaci tradizionali. Gli antibiotici omeopatici (ho un'intolleranza alla propoli) sono sicuri ed ugualmente efficaci per gli ascessi ed altre infezioni?
La ringrazio per la cortese risposta.
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Cara Signora,

lei rappresenta uno dei tanti casi in cui omeopatia, omotossicologia, fitoterapia, possono supplire egregiamente ai limiti della medicina ufficiale.

L'antibiotico omeopatico per definizione non esiste ma ci sono molti farmaci ad azione simile che possono aiutarla a controllare e risolvere il processo infettivo al dente; è peraltro l'unico tentativo che può fare considerata l'impossibilità ad assumere antibiotici.

Qualora decidesse di seguire cura omeopatica rivolgendosi ad un medico esperto in questa disciplina consideri che la terapia non presenterà controindicazioni se associata ai farmaci che già assume.

Se lo vorrà potrà inoltre effettuare una terapia desensibilizzante che le permetterà in futuro di assumere nuovamente antibiotici classici senza che si manifestino particolari effetti collaterali spiacevoli.

Grazie a lei per il quesito posto.
Cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 103XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la cortese risposta.